Coronavirus, Heather Parisi a Hong Kong con la mascherina: "Pronti a tutto"

Anche Heather Parisi da Honk Kong testimonia la gravità dell'allarme per il coronavirus e si mostra con indosso la mascherina protettiva

Coronavirus, Heather Parisi a Hong Kong con la mascherina: "Pronti a tutto"

È ormai allarme coronavirus. Nel mondo si moltiplicano i casi di presunti contagi e anche in Europa pare siano già diversi i pazienti con contagio conclamato. Ma se in Occidente l'emergenza appare per ora lontana, in Oriente la situazione sembra sia ben più grave. Wuhan, dalla quale il virus è partito, è ormai una città fantasma, così come altre località della Cina. Anche a Hong Kong pare si siano registrati alcuni casi ed è da qui che arrivano le immagini di Heather Parisi, che da ormai diversi anni vive con la sua famiglia nella città-Stato orientale.

Dopo aver appoggiato le rivolte per l'indipendenza attraverso i social, è proprio con Instagram e Twitter che la ballerina e showgirl ha voluto dare la sua testimonianza sulla situazione a Hong Kong. In uno scatto pubblicato su Instagram, Heather Parisi si mostra insieme ai suoi due figli più piccoli. Tutti e tre indossano una vistosa maschera sul volto, un dispositivo di sicurezza divenuto ormai necessario per proteggere le vie respiratorie e contrastare il contagio. La showgirl ha scelto un modello più evoluto rispetto alle classiche mascherine usa e getta. Quello utilizzato da lei e dai suoi figli dispone di un filtro, normalmente usato contro le polveri sottili, che garantisce un livello di protezione maggiore. "Pronti a tutto!!", ha scritto la ballerina di origini americane nel post che accompagna lo scatto. Heather Parisi riferisce di un elevato grado di preoccupazione anche a Hong Kong per il diffondersi così rapido del Coronavirus e stando alle parole della showgirl sarebbero stati 118 i casi sospetti in città. Di questi, 88 sarebbero già stati dimessi perché non ritenuti colpiti dal virus. Gli altri 20, invece, sarebbero ancora ricoverati e sottoposti alla profilassi. "Il ricordo della SARS spaventa tutti", conclude la Parisi, evocando l'ultima grande epidemia virulenta, anch'essa partita dalla Cina, che fece migliaia di morti.

Heather Parisi ha voluto lasciare la sua testimonianza anche su Twitter, dove invece ha condiviso un brevissimo video. In questo caso la showgirl è da sola, in quelli che sembrano essere i corridoi di una metropolitana. Attorno a lei si muovo tante persone e tutte, così come la showgirl, indossano la mascherina protettina. "Il triste paradosso di #HongKong : oggi, un tragico destino, ci obbliga ad indossare quella maschera che, ieri, il governo ha cercato inutilmente di bannare dal volto dei cittadini", scrive la Parisi, evocando i recenti ricordi degli scontri per l'indipendenza.

Pronti a tutto !!! C'è molta preoccupazione per il coronavirus che si sta diffondendo in Cina. A Hong Kong sono stati individuati 118 casi sospetti di cui 88 sono stati dimessi (cit. @scmpnews ). Il ricordo della SARS spaventa tutti. Siamo pronti a tutto, o quasi tutto. Ready for anything!!! There is worldwide concern regarding the coronavirus that is spreading all over China. In Hong Kong, out of 118 cases, 88 people have been discharged (cit. @scmpnews ). The memory of SARS is scarying the hell out of many a person. We are ready for anything or almost anything. H* #heatherparisi #umberto #hkkids @elizabeth_parisi_anzolin_ @dylan_parisi_anzolin #hkkids #hklife #hktwins #hpeace #coronavirus ##coronavirusoutbreak #airinum @airinum #amolamiavita

Un post condiviso da Heather Parisi (@heather__parisi) in data: