Prima dei Simpson, Matt Groening disegnava gay e conigli

Matt Groening, prima de "I Simpson" ha disegnato un fumetto oggi diventato cult: ecco di cosa parla "Life in hell", con i suoi conigli antropomorfi e una coppia omosessuale

Prima dei Simpson, Matt Groening disegnava gay e conigli

Chi era Matt Groening, prima di raggiungere la fama internazionale con la serie “I Simpson”? Il creatore della famiglia gialla della tv disegnò infatti un fumetto con protagonisti dei conigli antropomorfi e una coppia gay.

Alla fine degli anni ‘70 Groening, al tempo distante dal successo e impiegato in un negozio di dischi, realizzò quest'opera denominata “Life in Hell”, in cui era già presente il tono dissacrante che avrebbe caratterizzato tutte le sue creazioni successive.

La distribuzione del fumetto avveniva attraverso autopromozione, all’angolo del negozio in cui lavorava l’artista, ma ben presto divenne un fenomeno di costume, venendo pubblicato per la prima volta nel 1980 sul settimanale Los Angeles Reader.

Le strisce di Groening vengono ancora realizzate e dal 2007 hanno cambiato il loro nome in “Life is Swell”, iniziando ad affrontare molti argomenti diversi, tra cui sesso, amore, lavoro e morte. L’ironia e il sarcasmo che permeano le tavole sono le stesse con cui, nel 1987, hanno preso vita “I Simpson”. La sua serie più famosa è arrivata alla trentesima stagione, mentre è di pochi giorni fa la notizia che la Fox abbia rinnovato per altre due stagioni.

Groening è inoltre autore di “Futurama”, serie animata ambientata in un bizzarro futuro, tra astronavi, alieni e robot, ma che non ha mai riscosso lo stesso successo della famiglia più sgangherata della televisione statunitense.

Intanto, l’artista è anche approdato a nuovi canali di diffusione, tanto che lo scorso anno ha rilasciato la prima stagione di “Disincanto”, sua nuova serie fantasy e comica, stavolta sulla piattaforma Netflix.

Commenti