Cultura e Spettacoli

Kristen Stewart rivela: "Riesco a parlare con i fantasmi"

L’ex vampira di “Twilight” ha ammesso in un’intervista a “Vanity Fair” di percepire strane presenze paranormali quando si trova in posti “strani”

Kristen Stewart rivela: "Riesco a parlare con i fantasmi"

Kristen Stewart non è più la seducente e magnetica vampira Bella Swan della saga di Twilight. Nel corso del tempo l’attrice si è costruita con bravura e fatica una carriera nel cinema d’autore ed è passata dagli spot di Chanel a film come Café Society di Woody Allen e Personal Shopper di Oliver Assayas. Proprio in quest’ultimo, la star ha interpretato una giovane medium, capace di percepire le persone dall’aldilà.

In un’intervista concessa a Durga Chew-Bose per Vanity Fair, la Stewart ha rivelato di riuscire a sentire davvero strane presenze paranormali. Proprio come dichiarato recentemente da Robbie Williams. I suoi fantasmi tuttavia, a differenza del cantante e della Maureen che ha portato sul grande schermo per Assayas, lei non li ha soltanto dentro la testa. “Parlo con loro – ha detto l’attrice –. Se mi trovo in una città piccola e strana a girare un film e sono in uno strano appartamento, sono letteralmente come se: ‘No, per favore, non posso occuparmene. Qualcun altro, ma non posso essere io’”.

Kristen Stewart: “Sono sensibile alle energie invisibili”

Chissà cosa sono i fantasmi – ha aggiunto la Stewart –, ma c’è un’energia a cui sono davvero sensibile. Non solo con i fantasmi, ma anche con le persone. La gente ‘macchia’ sempre le stanze in cui vive”.

Già ai tempi della presentazione di Personal Shopper al Festival di Cannes 2016, l’attrice aveva rivelato di essere rimasta scioccata dall’esperienza “soprannaturale e invisibile” vissuta sul set in quella che si è rivelata la performance più estrema della sua breve carriera.

Chissà che cosa accadrà adesso con i suoi prossimi impegni. Kristen sarà protagonista del nuovo Charlie’s Angels, insieme a Naomi Scott e Ella Balinska, diretto da Elizabeth Banks e in uscita nelle sale italiane il 21 novembre 2019, e di Seberg, biopic dedicato alla figura di Jean Seberg, la musa della Nouvelle Vague che negli anni ’70 finì nella lista nera dei servizi segreti perché legata a un Black Panther.

Commenti