Michelle Hunziker omaggia Gero Caldarelli, anima del Gabibbo

Lutto per Striscia La Notizia: è morto il mimo che prestava corpo e movenze al Gabibbo. La presentatrice Michelle Hunziker lo ricorda sui social con un messaggio commovente

Michelle Hunziker omaggia Gero Caldarelli, anima del Gabibbo

Lutto nella famiglia di Striscia La Notizia: ieri è morto Gero Caldarelli, il mimo che dal 1990 interpretava il Gabibbo, e Michelle Hunziker ha voluto omaggiare il collega sui social pubblicando un messaggio in suo ricordo.

In un comunicato diffuso ieri da Antonio Ricci, patron del noto tg satirico, si è data notizia della scomparsa del collega. Con un diploma conseguito alla scuola professionale di mimo del Piccolo Teatro, e diverse esperienze teatrali alle spalle, Caldarelli era stato scelto da Ricci in persona per interpretare la mascotte rossa di Striscia La Notizia.

L’uomo era da tempo malato di tumore e, nell’ultimo periodo, si era parzialmente alternato con il suo allievo Rocco Gaudimonte. Nonostante la voce dal tipico accento genovese non fosse la sua ma quella dell’autore tv Lorenzo Beccati, Caldarelli era stato in grado di dare con le sue movenze "grazia e poesia a un pupazzo che nasceva arrogante", come lo stesso Antonio Ricci ha scritto.

Tra i numerosi messaggi di affetto arrivati per lui, anche quello Michelle Hunziker, che su Instagram ha scritto un messaggio molto commovente: “È volato via anche il nostro Gero Caldarelli... era un uomo meraviglioso. Promuoveva i sogni, amava i bambini a tal punto che non si sarebbe mai manifestato a loro se non come il vero Gabibbo. Un grande lavoratore, un amico che ti diceva sempre che stava "alla grande". Era sempre felice e io so che lui avrebbe voluto che mettessi una sua foto da Gabibbo senza svelare il suo volto per non deludere i bimbi... ci mancherai tanto Gero... ti voglio bene”. Il post in questione ha ricevuto oltre 91.000 apprezzamenti e quasi 700 commenti pubblicati dai fan per unirsi al dolore della presentatrice.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti