Parte L'Eredità senza Frizzi. Insinna: "Fabrizio non è sostituibile"

A settembre, il 24, secondo Tv Sorrisi e Canzoni partirà L'Eredità. Dopo la morte di Fabrizio Frizzi sarà Flavio Insinna a guidarla

Dopo la morte di Fabrizio Frizzi, ora L’Eredità è finita in mano a Flavio Insinna. Sarà lui, da lunedì 24 settembre, a prendere le redini del programma per anni guidato dal conduttore scomparso precocemente.

La data dell’inizio del programma è stata rivelata da Tv Sorrisi e Canzoni. Per Insinna si tratterà di una nuova sfida, soprattutto dopo la querelle con Striscia la Notizia e i tanti video pubblicati dal tg satirico di Canale 5 in cui si sentiva il conduttore prendere in giro alcuni concorrenti di Affari Tuoi.

Chissà se Insinna riuscità a coprire il vuoto prodotto dalla morte di Fabrizio Frizzi, deceduto lo scorso 25 marzo a causa di una emorragia cerebrale. Il nuovo conduttore de L’Eredità su questo era stato già chiaro in una intervista di qualche giorno fa: “Il mio primo obiettivo - diceva - sarà non deludere lui. Fabrizio non è sostituibile, non posso fare questo tipo di miracolo, quindi se mi chiedi se riuscirò a non farlo rimpiangere rispondo certo che no. Posso però cercare di essere bravo".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.