Playmate nuda sul vulcano sacro: è polemica

Una playmate si mostra completamente nuda sul Monte Taranaki, un vulcano sacro per la cultura Maori, e scoppia la polemica a livello internazionale: ecco cosa è successo

Playmate nuda sul vulcano sacro: è polemica
Jaylene Cook/Instagram

La giovane playmate Jaylene Cook ha scatenato le ire dei Maori per aver posato nuda sulle cime del Monte Taranaki, in Nuova Zelanda. La venticinquenne neozelandese è stata immortalata dal fotografo e fidanzato Josh Shaw, così come mostra il profilo Instagram della giovane. È lui l'artefice di quasi la maggioranza degli scatti glamour e super sexy che la playmate condivide sulla piattaforma social con i tantissimi follower. Lo scatto ha ricevuto quasi ventimila like, ma non ha raccolto il consenso dei Maori. Molti studiosi, professori e accademici di questa cultura hanno definito la foto priva di rispetto e culturalmente insensibile, nei confronti del luogo considerato sacro.

Dennis Ngawhare, studioso e portavoce della cultura Maori, ha rimarcato l'atteggiamento poco consono al posto, considerato come la montagna sia considerata al pari di un ricco antenato. Per questo motivo, il profilo della giovane è stato preso di mira con commenti negativi e spesso insulti. La nudità esibita, in un luogo così pregno di significato, sarebbe stata infatti vissuta come un grave oltraggio. Jaylene Cook, come mostra lo scatto, appare completamente spogliata da ogni orpello, tranne per la presenza di un paio di guanti, di scarpe e un capello. La stessa si è giustificata sostenendo di essersi informata in merito, per comprende se fosse possibile effettuare questo genere di foto senza imbattersi in problematiche, confermando poi di aver eseguito le pose lontana da occhi indiscreti.

Commenti