Scream Queens, la nuova serie evento

C'è grande attesa per Scream Queens, la serie TV con Lea Michele e Emma Roberts che parte il prossimo 22 settembre negli USA

È una serie molto attesa. Tanto che in queste settimane ha ricevuto il feedback sulla fiducia da Katy Perry, che ha commentato sui social network di non veder l'ora di assistere a questo telefilm. Si tratta di "Scream Queens", serie televisiva horror creata da Ryan Murphy, Brad Falchuck e Ian Brennan, ossia gli ideatori di Glee. Murphy e Falchuck sono anche autori di "American Horror Story".

E "Scream Queens" si annuncia essere qualcosa a metà tra Glee e AHS a partire dal cast: sono presenti infatti Lea Michele e Emma Roberts, belle, giovani e bravissime attrici che, negli ultimi anni, hanno catalizzato l'attenzione degli spettatori - Emma vanta anche una parentela d'arte, essendo nipote di Julia Roberts. Nel cast figura anche un'altra parente d'arte, Jamie Lee Curtis, figlia di Tony Curtis e Janet Leigh, che è una veterana dell'horror: la bella Jamie Lee non è semplicemente una delle final girl - l'ultimo personaggio in vita alla fine di un film dell'orrore - dei tanti film statunitensi, ma può essere considerata "la" final girl, quella che ha spinto a inventare il termine a partire dalla saga di Halloween.

La trama di "Scream Queens" parla di un killer che semina il terrore in un campus universitario e che fa da sfondo alle varie diatribe tra donne in una confraternita e la preside di facoltà. La storia, probabilmente, non si esaurisce nel presente, ma affonda le sue radici nel passato: anni prima, un altro killer aveva ucciso una studentessa, trovata morta nella vasca da bagno. La serie parte il 22 settembre negli USA su Fox, in Italia bisognerà attendere il 2016.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.