Tre mesi di carcere a Lauryn Hill per evasione fiscale

L'ex cantante dei Fugees non ha pagato tasse su 1,8 milioni di dollari incassati

Tre mesi di carcere a Lauryn Hill per evasione fiscale

Tre mesi di carcere e tre di arresti domicilari. I guai per Lauryn Hill si rincorrono e questa volta si sono materializzati nella forma di una condanna per evasione fiscale. La cantante nera, nota negli anni novanta come membro dei Fugees, autori di successi internazionali come Killing Me SoftlyReady or Not, non ha pagato tasse su circa 1,8 milioni di dollari. 

I ricavi per cui la Hill è stata accusata sono quelli che vanno dal 2005 al 2007. Madre di sei figli, la cantante si è giustificata spiegando che, lasciata la musica, non aveva abbastanza soldi per prendersi cura della sua prole. La parabola di successo per lei si era di fatto conclusa nel 1998, dopo la pubblicazione di The Miseducation of Lauryn Hill, primo album solista e unica davvero fortunato. Con il disco ottenne cinque Grammy, vendendo oltre 19 milioni di copie.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento