Valerio Scanu sulla De Filippi: "A Sanremo non era lei. Impacciata e decontestualizzata"

Valerio Scanu si prepara alla nuova edizione di Ballando con le stelle, ma prima di iniziare commenta duramente la performance di Maria De Filippi al Festival di Sanremo: "Non era a proprio agio"

Questa sera andrà in onda la prima punatata di Ballando con le stelle e tra i giudici speciali c'è anche Valerio Scanu, l'ex allievo di Amici di Maria De Filippi.

Il cantante avrà un compito ben preciso: dovrà curare il rapporto con i telespettatori attraverso Twitter e Facebook. Ma non solo. Come lui stesso ha spiegato a Tiscali, Valerio Scanu intervisterà e seguirà i concorrenti dietro le quinte. "Sarò un vero e proprio stalker - ha confessato -. Li seguirò dietro le quinte e li intervisterò proprio quando non avranno nessuna voglia di parlare perché magari sono appena stati eliminati o qualcuno della giuria li ha criticati. Insomma, il classico rompiballe. E non vedo l’ora di cominciare. Ho già visto qualcuno dei concorrenti che mi guarda storto".

Nel corso dell'intervista, poi, Valerio Scanu arriva anche a parlare della sua "maestra" Maria De Filippi e della sua performance al Festival di Sanremo. Dopo aver precisato che Maria è una vera professionista nel suo mestiere e che nessuno ha da insegnarle nulla, Scanu si lascia andare a qualche commento non troppo positivo. "A Sanremo non mi sembrava nemmeno lei - aggiunge Valerio Scanu -. Non era lei al 100%, non era a proprio agio. Mi sembrava decontestualizzata. Maria sembrava piuttosto impacciata. Avete visto che differenza con Antonella Clerici? Quando la Clerici è arrivata sul palco dell’Ariston sembrava fosse a casa sua, decisamente a suo agio. Maria non era lei. E dire invece che è stata sommersa di lodi da tanti giornalisti leccaculo che evidentemente sperano di andare ospiti nei suoi programmi".