La Valigia dell’Attore premia Favino. Giovanna Gravina Volontè: "Sfida vinta"

La manifestazione dedicata a Gian Maria Volontè ha celebrato uno dei grandi protagonisti del cinema. E, nonostante i limiti imposti dal Covid, ha messo in scena, come ogni anni film, incontri e laboratori di grande qualità. La nostra videointervista all’ideatrice

Pierfrancesco Favino, vincitore del Premio Gian Maria Volontè
Pierfrancesco Favino, vincitore del Premio Gian Maria Volontè

Ci vuole del coraggio. Per esserci, per combattere, per non arrendersi. Il momento è duro: per la cultura, per lo spettacolo, per il turismo. Ma c’è chi ha buttato il cuore oltre l’ostacolo. Come la Valigia dell’Attore, manifestazione e premio cinematografico ideato da Giovanna Gravina Volontà e Fabio Canu, organizzato dall’Associazione Quasar e dedicato a Gian Maria Volontè, un gigante del nostro cinema, scomparso nel 1994, che non ha rinunciato alla sua diciassettesima edizione nonostante i limiti, le paure e gli ostacoli del momento. Un messaggio forte e chiaro. Sull’Isola della Maddalena sono stati giorni di proiezioni e di incontri, dall’«Ultimo pizzaiolo» di Sergio Naitza a «L’Uomo che piantava gli alberi» di Salvatore Manca, da «I sette fratelli Cervi» (nel cast anche Gian Maria Volonté e Carla Gravina, genitori di Giovanna) all’«Ultimo piano» un lavoro a più mani realizzato dai ragazzi della Scuola d’Arte cinematografica Gian Maria Volontè. Adesso toccherà al ValigiaLab sull’Isola di Caprera con la regia di Daniele Luchetti. che alla Maddalena ha presentato il suo film «Momenti di trascurabile felicità».Il premio Gian Maria Volontè, che in passato ha celebrato interpreti come Valerio Mastrandrea, Elio Germano, Stefano Accorsi e Isabella Ragonese, è andato a uno dei grandi protagonisti del cinema di oggi Pierfrancesco Favino che qui ha introdotto l’ultimo dei suoi film di grande successo, «Hammamet». Nell’intervista video l’edizione 2020 della Valigia dell’Attore raccontata da Giovanna Gravina Volontè alla quale abbiamo chiesto: organizzare la Valigia dell’Attore è una scelta di speranza o di coraggio in un momento come questo? Come esce il cinema da questo periodo? Il Premio Volontè a Favino quali meriti premia? Ecco le sue risposte (guarda qui il video).

Commenti