Barcellona, Messi rifiuta il rinnovo: il City di Guardiola in agguato

Dalla Spagna sganciano la bomba: Messi non rinnoverà il suo contratto con il Barcellona in scadenza nel 2018. Il City di Guardiola tenta la Pulce

Barcellona, Messi rifiuta il rinnovo: il City di Guardiola in agguato

Lionel Messi-Barcellona: la storia d'amore andrà avanti anche dopo il 2018? I tifosi blaugrana già tremano all'idea di perdere il proprio fuoriclasse che veste la maglia del club catalano da 13 stagioni. Dalla Spagna, e più precisamente Marca, ha lanciato la bomba affermando che Messi non rinnoverà il suo attuale contratto in scadenza il 30 giugno del 2018. Il Manchester City del suo grande mentore Pep Guardiola lo tenta e la Pulce, forse, dopo tanti anni al Barcellona con cui ha vinto tutto ed ha segnato valanghe di gol, ha voglia di provare una nuova esperienza in un campionato diverso dalla Liga.

Messi è felice al Barcellona ma attualmente il suo pensiero è sulla nazionale argentina che nell'ultima sfida contro il Brasile, valevole per le qualificazioni ai Mondiali del 2018, ha preso una grande batosta ed attualmente sarebbe fuori dalla competizione che si giocherà in Russia. Secondo indiscrezioni dalla Spagna, Messi avrebbe già rifiutato il rinnovo propostogli dal Barcellona quest'estate e per il momento non ha intenzione di sedersi ad un tavolo per discutere con la dirigenza blaugrana. La Pulce ha una clausola rescissoria da 250 milioni di euro ma l'estate del 2018 si avvicina e l'incubo che possa salutare a parametro zero è concreto a meno che non arrivi la tanto attesa fumata bianca da qui ai prossimi mesi. L'indiscrezione di Marca, però, ha fatto infuriare Sport, quotidiano vicino alle sorti dei blaugrana che afferma come determinate illazioni siano costruite ad hoc per destabilizzare l'ambiente e lo stesso 29enne di Rosario. Neymar ha già rinnovato il contratto e Luis Suarez si accinge a farlo: manca solo Messi all'appello e il 2017 sarà decisivo per capire le sorti di uno dei calciatori più forti di tutti i tempi.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento