La beffa di Osvaldo allontana la Viola dalla Champions

Gli anticipi di Serie A. Chievo, pareggio-salvezza. L’ex della Fiorentina segna al 92’ e regala la vittoria alla Roma

La beffa di Osvaldo allontana la Viola dalla Champions

La Fiorentina domina, colpisce due pali con Jovetic e Pizarro, ma i tre punti li prende la Roma sui titoli di coda. Dopo la tripletta al Siena, Osvaldo (ex per nulla rimpianto a Firenze) trova il guizzo di testa al 92' e consegna ai giallorossi una vittoria pesante nella corsa all'Europa League. I viola mancano l'auspicato sorpasso al Milan e sono beffati dalla Roma come in Coppa Italia (allora al «Franchi» segnò Destro). Rispetto all'andata, la partita è meno spettacolare ed è equilibrata solo nei primi 20'. Poi solo Fiorentina, con Jovetic (serata opaca per lui) che trova la deviazione di Lobont sul palo. Il portiere romanista si infortuna nello scontro con Rodriguez (sospetta frattura del setto nasale), e nella ripresa entra Goicoechea, che non giocava da tre mesi e dal k.o. interno con il Cagliari che costò il posto a Zeman. L'assedio viola è costante ma inconcludente, proteste per un presunto tocco con il braccio di De Rossi in area e dopo il palo di Pizarro, il 16° gol stagionale di Osvaldo.

Commenti