Cantù e Roma in semifinale Ci prova Milano

Cantù e Roma vincono le rispettive belle e approdano alle semifinali playoff della serie A. I brianzoli espugnano di misura 97-55 Sassari (semifinalista lo scorso anno contro Siena). Più netto il successo casalingo di Roma 72-59 contro Reggio Emilia.
Si infiamma intanto la decisiva gara 7 dei quarti dei play-off scudetto che stasera (ore 20.30 al Forum di Assago, diretta tv su RaiSport1) vedrà di fronte Milano e Siena. E il fatto che ad arbitrare Milano ci sia come primo fischietto il milanese Cicoria non c'entra. La società toscana, ricordando alcune dichiarazioni di tesserati milanesi pubblicate ieri in riferimento a quanto accaduto nel corso di gara 6 e cioè l'uso continuo di trombette, ha emesso una nota nella quale specifica che «in particolare in merito alle parole del Presidente dell'Olimpia Milano, Livio Proli, la Mens Sana Basket intende precisare che il PalaEstra è ed è ritenuto da club italiani e europei, un palasport all'interno del quale giocatori, dirigenti e pubblico sono sempre stati corretti con gli avversari».
«L'atmosfera calda che si è venuta a creare negli incontri con Milano - continua la nota - è probabilmente la reazione ai ripetuti attacchi che Siena ha subito dalla società meneghina nell'ultimo anno. La Mens Sana Basket intende inoltre precisare che non accetta lezioni di “stile” da parte dell'Olimpia Milano, visto l'atteggiamento tenuto dai suoi tesserati ed in particolare da chi porta il marchio di Armani (il cui stile è riconosciuto a livello mondiale) sulla maglia, vedi Keith Langford all'uscita del campo di gioco (dito medio al pubblico, ndr), sanzionato».

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento