Champions League: Ok Zenit e Porto, i risultati dei preliminari di ieri

Dopo il pareggio del Napoli contro l'Athletic Bilbao, anche nella serata di ieri si sono disputati alcuni incontri del preliminare di Champions League. Due le vittorie esterne, dello Zenit a Liegi e del Porto a Lilla. Le altre tre gare si sono concluse con un pareggio per 1 – 1

L'esultanza dei Portoghesi alla rete di Herrera

L'andata del preliminare di Champions League si è conclusa ieri con le altre 5 gare. Due formazioni, i russi dello Zenit San Pietroburgo, ed i portoghesi del Porto, hanno messo un'ipoteca sul passaggio alla fase a gironi, vincendo entrambe in trasferta per 1 – 0. Anche le altre squadre impegnate fuori casa hanno fatto un piccolo passo in avanti, in quanto gli altri tre incontri si sono chiusi tutti sul pari con l'identico risultato di 1 – 1.

I ciprioti dell'Apoel Nicosia ottengono un pari importante sul campo dell'Aalborg, dopo aver sofferto l'avvio dei Danesi, capaci di passare in vantaggio dopo 16 minuti quando il 21enne Thomsen conclude in rete una bella azione iniziata da Kristensen. Il pari dell'Apoel arriva dopo 9 minuti della ripresa grazie alla rete del brasiliano Vinucius. Da quel momento la gara si equilibra ed i ciprioti controllano sino al termine. Pur faticando il Porto ottiene una vittoria preziosa sul campo del Lilla che su rende pericoloso nella prima frazione, ma Corchia prima sfiora il palo poi spreca una favorevole occasione. Il goal dei Luisitani nella ripresa grazie ad Herrera, che segna dopo un colpo di testa di Martinez respinto dal portiere. L'azione era stata iniziata da Tello, subentrato nella ripresa e capace di dare maggiore velocità al gioco dei Portoghesi.

Il Celtic pareggia sul campo di Maribor passando in vantaggio dopo appena 6 minuti con McGregor e subendo il pareggio della formazione slovena dopo soli 8 minuti con Bohar. E' stata una partita avvincente con molte occasioni per entrambe le formazioni, e varie prodezze dei portieri, oltre ad un involontario salvataggio di Johansen che ribatte involontariamente un tiro in porta del compagno di squadra Van Dijk. Pareggio per 1 – 1 anche tra Slovan e Bate Borisov. Il Vantaggio degli ospiti nel finale della prima frazione di gioco con una autorete di Jablonsky; il pareggio opera di Vittek nella ripresa, quando ormai sembrava che il Borisov potesse gustarsi il bottino pieno. I Bielorussi hanno, però, commesso l'errore di accontentarsi del minimo vantaggio, venendo punti quando mancavano solo 10 minuti alla fine della partita.

Lo Zenit San Pietroburgo, infine, passa per 1 – 0 sul campo dei belgi dello Standard Liegi. La rete nasce da una azione di Criscito, che crossa, poi uno stop di petto di Danny, ed il seguente passaggio di Hulk per Shatov che mette in rete. I Russi hanno mostrato una chiara superiorità, specialmente nel primo tempo, colpendo anche un palo ed una traversa. Lo Standard ci prova nel secondo tempo ma Watt e Louis vedono i loro tentativi andare a vuoto.