Chelsea-United, un collaboratore di Sarri provoca Mourinho: rissa sfiorata

Un collaboratore di Maurizio Sarri ha provocato Mourinho dopo il gol del 2-2 firmato da Barkley. Lo Special One si è alzato come una furia dalla panchina e si è scatenata la rissa

Chelsea-United, un collaboratore di Sarri provoca Mourinho: rissa sfiorata

Il Manchester United di José Mourinho è stato raggiunto sul 2-2 dal Chelsea di Sarri, a Stamford Bridge, solo al 96' grazie al gol di Barkley. La rete di Rudiger aveva portato in vantaggio i Blues a inizio partita, mentre la doppietta di Martial aveva riportato davanti i Red Devils. Frutto delle troppe perdite di tempo, però, il direttore di gara ha concesso sei minuti di recupero e proprio sul gong il Chelsea è riuscito a pareggiare con il suo giovane centrocampista.

Al gol di Barkley la panchina del Chelsea si è scatenata nelle esultanze ed è esplosa con diversi protagonisti che si sono riversati sul campo di gioco. Uno in particolare, nel tornare nella panchina dei Blues, ha provocato lo Special One che si è alzato di scatto per andare ad affrontare il suo provocatore. Dopo una serie di battibecchi durati oltre un paio di minuti, l'ex allenatore dell'Inter si è riseduto in panchina con i tifosi dei Blues che hanno intonato cori contro di lui. A fine partita, poi, il portoghese si è recato sotto la curva dello United per applaudire i propri tifosi e si è poi rivolto ai fan del Chelsea con un gesto polemico come a dire: "Io qui ho fatto la storia, potete fischiare quante volete".

Commenti