Clamoroso in Nba: i Knicks ingaggiano Plumlee a 2 ore dalla partita

Marshall Plumlee si ricorderà per tutta la vita la chiamata ricevuta una comune domenica mattina: "Pronto, sei libero? Devi giocare con i Knicks"

Clamoroso in Nba: i Knicks ingaggiano Plumlee a 2 ore dalla partita

Incredibile in Nba: Marshall Plumlee, giocatore di basket classe 92 in forza ai Westchester Knicks, è stato protagonista di una situazione davvero emozionante e incredibile. Sono le 10 di domenica mattina, il 24ennne è a casa e riceve una chiamata da parte di un dirigente dei New York Knicks che gli comunica che dovrà rimpiazzare l'influenzato Joakim Noah per la sfida contro Atlanta Hawks: "Stavo dormendo, pensavo di poter riposare un pò. Immaginatevi venire svegliati da una voce che dice: 'Abbiamo bisogno che tu difenda su Dwight Howard". Unico piccolo particolare: la partita era in programma alle ore 12 e Marshall aveva già giocato con la sua squadra la sera precendente.

Marshall e i Knicks, però, non avevano fatto i conti con un grande nemico: il traffico. Il 24enne è rimato bloccato in taxi per diverso tempo e ad un certo punto ha deciso di scendere dall'auto e si è diretto a piedi verso il palazzetto dello sport: "Sono scattato più velocemente possibile, il mio cellulare stava esplodendo da tutti i messaggi che mi chiedevano dove fossi. Penso non si rendano conto che quei messaggi rallentano e basta, quindi ho messo via il telefono e alla fine sono arrivato. 'Ti devi riscaldare?' Mi hanno detto, ma ho risposto di no perché ero arrivato di corsa". Per la cronaca, Marshall ha fatto il suo esordio e nonosante sia arrivato un po' in ritardo ha giocato 5 minuti e 26 secondi.

Tag

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento