Cristiano Ronaldo si toglie dal collo la medaglia. Social impietosi: "Non sa perdere"

Il gesto di Cristiano Ronaldo non è passato inosservato e tanti utenti sui social hanno commentato: "Un campione dovrebbe anche saper perdere e lui non è capace"

La faccia triste e sconsolata di Cristiano Ronaldo al termine della finale di Supercoppa Italiana persa contro la Lazio di Simone Inzaghi ha fatto il giro del mondo e del web Il portoghese ha perso una finale dopo ben dodici vittorie consecutive. Nonostante il fuoriclasse di Funchal abbia vinto una serie infinita di titoli la sua espressione amareggiata e nervosa durante la premiazione degli avversari biancocelesti era tutta un programma.

Prima dei vincitori, però, sono stati premiati gli sconfitti che hanno indossato la medaglia d'argento. Agli spettatori, però, non è passato inosservato il gesto di Cristiano Ronaldo che si è sfilato immediatamente la medaglia del secondo classificato e non ha dato la mano al funzionario della Lega calcio che voleva salutarlo. In molti sui social si sono scatenati contro il gesto dell'ex attaccante di Sporting Lisbona, Manchester United e Real Madrid che aveva già ricevuto un mare di critiche per non aver presenziato alla cerimonia dell'assegnazione del Pallone d'Oro al rivale storico Lionel Messi che ne ha così vinto uno in più rispetto al fuoriclasse portoghese.

I social network sono stati impietosi con Cristiano Ronaldo con alcuni commenti al veleno: "Un campione dovrebbe anche saper perdere e lui non è capace", mentre qualcuno ha usato anche l'ironia per spiegare il suo gesto.: "È così stanco di ricevere medaglie che guardate con quale velocità se l’è tolta dal collo". Qualcuno l'ha addirittura difeso: "Non provate neanche a dargli una medaglia d’argento. La mentalità è quella di vincere e basta".

Vincere ad ogni costo

Il gesto poco elegante del campione portoghese resta, anche se in tanti hanno provato a giustificarlo visto che si è verificato a pochi istanti dalla fine di una bruciante sconfitta. L'ex di Real Madrid e United, infatti, non è abituato a perdere ed era dal 2014 che non perdeva una finale: tre Champions League, due Supercoppe Europee, una Supercoppa di Spagna, tre Mondiali per club, la Nations League con il suo Portogallo, l'Europeo e la Supercoppa Italiana 2018 con la Juventus.

Aver perso la Supercoppa Italiana brucia ma non osiamo immaginare cosa potrebbe succedere se i bianconeri dovessero perdere l'eventuale finale di Champions League che si giocherà il 30 maggio a Istanbul. Cristiano è stato chiamato dalla Juventus per aiutarla a vincere la coppa dalle grandi orecchie che manca dalla bacheca di Corso Galileo Ferraris dal lontano 1996, ultima affermazione bianconera nella competizione regina e più importante per i club.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti

DIAPASON

Lun, 23/12/2019 - 11:25

se la cultura del "vincente" porta a questi atteggiamenti, molto meglio una bella sconfitta

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 23/12/2019 - 11:26

è antipatico proprio per questo, non accetta la sconfitta da sportivo. Le aquile laziali vi hanno surclassato.

Fjr

Lun, 23/12/2019 - 11:51

poi ci domandiamo perche' certi genitori si scannano sugli spalti quando i loro pulcini giocano, con certi esempi....

Ritratto di pao58

pao58

Lun, 23/12/2019 - 12:47

Dott.Gentile, ma davvero il gesto è comprensibile? Ma scherziamo? Forse le sfugge che l'esempio si dà nei momenti difficili, quando bisogna essere capaci di mandar giù il magone con eleganza, quando il leader vero abbassa lo sguardo e rincuora i compagni. Il cafoncello portoghese pensa solo per sè e per il suo essere "mito", e complimenti a voi giornalisti che l'avete aiutato in tal senso... Giustificatelo pure, affari suoi...

er_sola

Lun, 23/12/2019 - 14:58

Ha fatto bene le medagliette dei perdenti datele agli intetristi.

hallogram

Lun, 23/12/2019 - 15:26

Bisogna sapere perdere. Lo sport insegna anche questo. Come bisogna saper vincere. Un gesto poco elegante da parte di una persona che ha vinto tanto e non accetta di arrivare secondo. Un brutto prepararsi a quello che sarà il suo futuro dopo la fine della carriera. Non so se sia stato notato o meno invece il comportamento di Buffon che è stato di tutto altro tenore.

Palladino

Lun, 23/12/2019 - 15:26

...un autentico cafone. Occorrerebbe introdurre una norma che ammonisca i calciatori che si tolgono la medaglia subito dopo la premiazione. "Atteggiamento antisportivo" Riguardo a Ronaldo ripeto un gran cafone. E sono anche un "gobbo".

brixia

Lun, 23/12/2019 - 16:04

ahhahhaaaaaaaaaaaaaaaa......ti sta bene.

caren

Lun, 23/12/2019 - 19:08

er_sola, ammazzate oh! Me l'aspettavo un commento come il tuo che mi invita a nozze. Ti rinfresco un po' la memoria: i perdenti dell'Inter, da maggio a dicembre del 2010, hanno vinto ben cinque titoli, uno in meno del Grande ed imbattibile Barcellona di quei tempi, battendo proprio il Barcellona in semifinale, e che l'anno prima ne aveva vinti sei su sei. Ora, caro il mio vincente juventino, quando anche voi potrete portare in dote un simile pacchetto, sarete i benvenuti nell'Olimpo dei Vincenti. Ad Majora.

vincentvalentster

Lun, 23/12/2019 - 19:42

E' un presuntuoso che effettivamente non sa perdere, nonostante il suo stipendio di platino

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 23/12/2019 - 20:47

Messi rispetto a lui è più umile e più sportivo, e anche molto piu forte.

CAPOFERRI50

Mar, 24/12/2019 - 00:35

Palladino se facessero come dici tu...squalificherebbero quasi tutte le squadre con tutta la rosa.....