F1, Felipe Massa annuncia il ritiro

Il 35enne pilota brasiliano della Williams approfitta dell’appuntamento di Monza per annunciare il ritiro dalle corse a fine anno. Ultima gara ad Abu Dhabi

F1, Felipe Massa annuncia il ritiro

A fine stagione Felipe Massa smetterà di correre. Il pilota della Williams ha annunciato il ritiro dalla Formula Uno. "Dopo 15 anni di Formula Uno, questa sarà la mia ultima stagione", ha detto ai giornalisti a Monza in occasione del Gran Premio d'Italia. Il 35enne brasiliano, che ha vinto 11 gare in carriera tra il 2006 e il 2008 al volante della Ferrari, è arrivato al secondo posto nel Mondiale vinto da Lewis Hamilton nel 2008 all'ultima gara.

Massa ha poi spiegato di aver deciso di annunciare il ritiro a Monza "perché dieci anni fa anche Michael (Schumacher, ndr) ha annunciato il suo addio qui". Per il pilota della Williams non si tratta però di uno stop definitivo alle corse. "Mi piace correre, forse disputerò un altro campionato - ha rivelato - E' quello che amo fare. Ho 35 anni e non sto andando in pensione". Massa, chiuderà così la carriera in Formula Uno ad Abu Dhabi, disputando il suo 250° Gran Premio.

Il brasiliano ripercorre la sua carriera partendo dai kart fino al titolo conquistato nel ’99 nella Formula Chevrolet, poi le vittorie nella Formula Renault 2.0 fino allo sbarco nel circus. "Ricordo la mia prima vittoria a Istanbul nel 2006 ma la più grande gioia della mia carriera è stato il successo nel Gran premio del Brasile nello stesso anno. Vincere a San Paolo, a casa mia, è stata un’emozione unica. Quando sei un bambino che sogna di arrivare in Formula Uno, l’obiettivo ti sembra quasi irrangiungibile ma la mia vita è stata fantastica e mi ha dato più di quanto potessi immaginare". Tra i momenti più belli quelli in Ferrari dove "ho vinto molte gare e tante volte sono salito sul podio. Ho lottato per il Mondiale e per un punto avrei potuto vincere il titolo. Ma sono ancora una persona felice e serena". Il 2008 è stato anche l’anno peggiore e non tanto per l’incidente in Ungheria quanto per il crash-gate di Singapore che ha contribuito a fargli perdere il titolo mentre fra i ringraziamenti un posto speciale spetta all’attuale presidente della Fia.

"C’è stata una persona che mi ha offerto la più grande e importante opportunità della mia carriera: Jean Todt. Ha creduto molto in me aprendomi le porte della Ferrari. Ancora oggi è il mio migliore amico. Ma ora voglio concentrarmi sulle mie ultime 8 gare e non inizierò a pensare già da pensionato. Continuerà a fare quello che mi piace, andare lì in pista e spingere al massimo". Massa, che ha debuttato in F1 nel 2002 con la Sauber; in carriera ha collezionato 244 Gp, con 11 vittorie, 41 podi e 16 pole position.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti