Ibrahimovic: "La Tour Eiffel? Mai vista, dovevano metterci la mia statua"

Ibrahimovic è tornato al gol con lo United: era a secco da fine settembre. Lo svedese ha affermato di trovarsi bene a Manchester

Ibrahimovic: "La Tour Eiffel? Mai vista, dovevano metterci la mia statua"

Zlatan Ibrahimovic è tornato: il fuoriclasse svedese era a secco dal mese di settembre, sia in campionato che in Europa League, ma domenica contro lo Swansea è rinato. L'ex Milan e Inter è stato autore di una doppietta che ha permesso al Manchester United di espugnare l'ostico campo dei gallesi in un momento delicato per la squadra di Mourinho. Sono così otto le reti di Ibrahimovic con la maglia dello United in 17 uscite. Dopo 4 annni al Psg, l'ex Barcellona in estate ha sottoscritto un contratto annuale con lo United, con opzione per quella successiva, ma prima di andare via, ufficializzando il suo passaggio alla corte di Mourinho aveva dichiarato: "Potrei restare a Parigi se sostituissero la Tour Eiffel con la mia statua".

Ibrahimovic, in questi ultimi giorni, è stato dato per partente da Manchester: il 35 di Malmo in realtà ha voluto confermare come si trovi bene in Inghilterra ai microfoni di Inside United: “Ho sentito un sacco di cose su Manchester...invece tutto è a posto. La città è la migliore di tutte. Vengo dalla Svezia e non avevo grandi aspettative su Manchester a parte il calcio. Sono una persona semplice e per me la famiglia viene prima di tutto. Ad esempio a Parigi in 4 anni non ho mai visitato la Tour Eiffel. Gli ho chiesto di sostituirla con la mia statua, ma non hanno voluto! L’avessero fatto sarei andato a visitarla”.

Commenti