Insulta Selvaggia Lucarelli su Instagram: cestista messo fuori squadra

Andrea Rovatti, il cestista di Cagliari che aveva pesantemente insultato Selvaggia Lucarelli dal suo profilo Instagram, è stato multato e messo fuori squadra dalla società sarda

La Hertz Cagliari Dinamo Academy, club di basket che milita in A2, girone Est ha messo fuori squadra e multato Andrea Rovatti, il cestista che aveva insultato su Instagram la giornalista Selvaggia Lucarelli.

È la stessa società sarda a comunicare la decisione: ''La Hertz Cagliari Dinamo Academy, si dissocia fermamente dalla condotta dell'atleta e si scusa a nome di tutta la società e della squadra con la giornalista per un'azione inaccettabile a cui il club è totalmente estraneo. Una condotta del tutto contraria ai valori su cui si fondano imprescindibilmente lo spirito e l'attività della società, dentro e fuori dal campo".

Era stata la stessa Lucarelli a segnalare quanto accaduto alla società rossoblu, ripostando gli insulti in una serie di Stories, taggando l'autore del commento. Il profilo incriminato, chiamato ''Yvessaintrova'', si è scoperto appartenesse proprio ad Andrea Rovatti, guardia classe 1996 con un trascorso anche nella Nazionale under 20. La vicenda fa riferimento ad una discussione polemica avvenuta tra la Lucarelli e Le Iene in merito all’inchiesta sulla Blue Whale. La giornalista aveva chiarito la sua posizione sui social, dopo di cui sotto al post sono comparsi molti commenti contrari. Tra questi ultimi si trovava anche quello pubblicato da Rovatti, che in evidente disaccordo con la giornalista l'aveva etichettata come ''Tr... infame''.

Successivamente sono arrivate le scuse del cestista: ''Purtroppo durante la trasmissione delle Iene mi sono fatto trasportare dalle emozioni e di fronte alla disgrazia della famiglia che ha perso il proprio figlio ho perso la lucidità e ho fatto questo commento ingiustificato e inqualificabile''.

Segui già la nuova pagina Sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.