La Juventus 2020-2021 prende forma: a metà campo Pogba e Kulusevski

Paratici sta lavorando duramente per regalare a Sarri una Juventus ancora più competitiva nel 2020-2021. Pochi cambi ma di qualità con Pogba e Kulusevski a rinforzare la linea mediana

La Juventus 2019-2020 è ormai già definita e difficilmente verranno inserite nuove pedine in questa formazione già altamente competitiva a meno che Emre Can e Adrien Rabiot decideranno di lasciare Torino, il primo per accasarsi al Psg in cambio di Leandro Paredes, il secondo inseguito dalla Premier League con Everton e Arsenal pronti a fare follie per strappare il transalpino alla Vecchia Signora.

I bianconeri hanno già definito l'acquisto di Dejan Kulusevski dall'Atalanta per la cifra record di 44 milioni di euro bonus inclusi ma lo svedese di origini macedoni si aggregherà alla Juventus solo in estate e terminerà la stagione al Parma di Roberto D'Aversa. Fabio Paratici sta già lavorando in vista della prossima stagione dove verrà forse inserito un solo altro giocatore oltre al classe 2000, ormai ex Atalanta: stiamo parlando di Paul Pogba che lascerà sicuramente il Manchester United ma difficilmente lo farà nel mese di gennaio.

Difesa invariata

In difesa difficilmente si muoverà qualcosa con la Juventus che schiererà il numero uno polacco Wojciech Szczesny, il terzino destro sarà Juan Cuadrado o Danilo, in mezzo Matthijs de Ligt ed uno a turno tra Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini, a sinistra Alex Sandro a meno che non si decida di puntare su Emerson Palmieri del Chelsea.

Metà campo rinnovata

A centrocampo saranno confermati Miralem Pjanic come regista mentre si punterà ancora sulla freschezza atletica e non solo di Rodrigo Bentancur, che dovrà stare fermo per tre turni dopo la squalifica subita in Supercoppa Italiana. I due nuovi innesti saranno il già acquistato Dejan Kulusevski e il cavallo di ritorno Paul Pogba che non vede l'ora di vestirsi di bianconero ma con il club di Corso Galileo Ferraris che dovrà battere la concorrenza del Real Madrid.

Attacco invariato

In attacco si punterà ancora sull'usato sicuro con Paulo Dybala e Cristiano Ronaldo in rampa di lancio e con Douglas Costa e Gonzalo Higuain come rincalzi di lusso. Attenzione, però, alle opportunità che riserverà il mercato dato che c'è Mauro Icardi ancora "libero" soprattutto se non accetterà di restare a Parigi o se il Psg non eserciterà il diritto di riscatto. Piace da tempo anche Federico Chiesa, mentre Federico Bernardeschi potrebbe salutare la compagnia. Bisognerà prima vedere come andrà a finire questa stagione con la Juventus che si augura di fare incetta di titoli ma se così non dovesse essere la società bianconera dovrebbe però rivedere alcuni piani in ottica acquisti/cessioni.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.