La Juventus batte 2-0 l'Inter in uno Stadium deserto. Bianconeri primi

Le reti di Ramsey e Dybala hanno permesso alla Juventus di vincere il derby d'Italia contro l'Inter. Bianconeri primi con 63 punti, i nerazzurri dicono addio ai sogni scudetto

La Juventus di Maurizio Sarri vince con merito uno dei derby d'Italia più tristi della storia del calcio italiano per via dell'assenza di pubblico sugli spalti dell'Allianz Stadium. I bianconeri hanno battuto per 2-0 l'Inter del grande ex Antonio Conte grazie alle reti siglate nella ripresa da Aaron Ramsey e da Paulo Dybala al termine di una bella azione personale. Dopo un primo tempo equilibrato, l'Inter non è di fatto rientrata dagli spogliatoi con la Juventus che senza fare troppa fatica è riuscita a trovare per ben due volte la via del gol e con i nerazzurri mai pericolosi nella ripresa se non con un tiro alto di Eriksen. Con questo successo i bianconeri salgono a quota 63 punti, a più uno sulla Lazio di Simone Inzaghi mentre l'Inter resta ferma a quota 54 punti, con ancora una partita da giocare ma ora è lontana ben 9 punti dalla Vecchia Signora e otto lunghezze dalla Lazio.

Da segnalare come tutti allo Stadium siano stati "passati" al termoscanner, mentre sotto l'albergo dell'Inter circa 150 tifosi si sono assiepati per incitare i nerazzurri prima del match: non un gesto consono viste le raccomadazioni governative ad evitare di stare a contatto.

La cronaca

L'Inter ci prova subito con il tiro di Vecino: palla alta. La Juventus sale di tono e al 7' CR7 viene murato in angolo da Brozovic e sul corner seguente de Ligt svetta di testa con Handanovic che tiene in piedi i nerazzurri con una grande parata. Al 13' Cristiano Ronaldo avanza palla al piede e va al tiro: centrale, blocca Handanovic che compie un grande intervento al 15' sul tiro ad incrocia di Alex Sandro. Barella si prepara bene per andare al tiro al 22 ma la sua conclusione termina alta e al 23' Candreva calcia alto. de Vrij svetta di testa ma non impensierisce Szczesny e al 36' Brozovic ci prova con un tiro da fuori con il numero uno polacco della Juventus che si distende e sventa la minaccia. Sul finire del primo tempo svetta di testa anche Bonucci su un corner ma il suo tentativo termina alto.

Nella ripresa la Juventus è caparbia nella sua azione al 54' con Matuidi che scappa sul fondo e la mette in mezzo, Bastoni anticipa CR7 ma la palla rimane in area con Ramsey che calcia di prima intenzione e beffa Handanovic. Dybala si mette in proprio al 67' scambia con CR7, manda in tilt Young con una finta e poi con un colpo d'esterno sinistro vatte Handanovic. Cristiano Ronaldo ci prova con un tiro a giro al 73' ma la palla termina a lato. Vecino ruba palla a De Sciglio al 78' e serve Eriksen che va al tiro: pala alta sopra la traversa. Nel finale CR7 va vicino per due volte al 3-0 ma la mira difetta: finisce 2-0 per la Juventus.

Il tabellino

Juventus: Szczesny, Cuadrado, Bonucci, de Ligt, Alex Sandro (78' De Sciglio), Ramsey, Bentancur, Matuidi, Douglas Costa (59' Dybala), Higuain (78' Bernardeschi), Cristiano Ronaldo

Inter: Handanovic, Skriniar, de Vrij, Bastoni, Candreva (74' Gagliardini), Barella (59' Eriksen), Brozovic, Vecino, Young, Lautaro Martinez, Lukaku (77' Sanchez)

Reti: 55' Ramsey (J), 68' Dybala (J)

La classifica di Serie A: Juventus 63, Lazio 62, Inter* 54, Atalanta* 48, Roma, 45, Napoli 39, Milan 36, Verona* e Parma* 35, Bologna 34, Cagliari* 32, Fiorentina 30, Sassuolo* 29, Udinese 28, e Torino* 27, Sampdoria* 26, Genoa e Lecce 25, Spal 18, Brescia 16.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Libero 38

Lun, 09/03/2020 - 02:40

La partita juve-inter ha dimostrato che in italia abbiamo due pagliacci. Uno al governo un'altro all'inter.