Juventus, CR7: "Il più forte in Italia? Per ora sono io"

Cristiano Ronaldo ha toccato diversi argomenti in una lunga intervista concessa a Dazn: "Il migliore giocatore in Serie A? Quest'anno ho vinto io il premio, l'anno prossimo vedremo"

Cristiano Ronaldo è al suo secondo anno in Italia con la maglia della Juventus e il suo agente Jorge Mendes ha annunciato che anche l'anno prossimo resterà a Torino. Il 34enne di Funchal in questa pausa per vacanze natalizie si è concesso ai microfoni di Dazn dove ha parlato a 360 gradi della sua esperienza italiana e non solo: "Il migliore in Serie A? Lo sapete, ho vinto il premio come miglior giocatore del campionato. Per ora io, l'anno prossimo non so, è bello, ma devo dire che ci sono tanti buoni giocatori, per me è un grande onore, spero di vincere anche l'anno prossimo".

L'ex di Real Madrid e Manchester United ha poi parlato del CR7 brand:"Il mio mondo è il calcio, ma per me è importante anche il mondo fuori dal calcio. Sono diventato un uomo d'affari, è normale quando inizia a crare qualcosa di diverso, fuori dal mondo del calcio, ti vedono in modo diverso. Certamente è una cosa positiva, ma non mi importa più di tanto. La cosa più importante per me è ancora il calcio. Per me esiste un solo Cristiano, non faccio differenze. Mi piace come sono".

Il fuoriclasse di Funchal ha poi incensato i suoi tre compagni di squadra, i difensori Giorgio Chiellini, Matthijs de Ligt e Leonardo Bonucci, definiti i migliori in Serie A e ha ammesso: "Quanto è difficile fare gol in Serie A da uno a dieci? Sette". Cristiano ha ammesso poi di amare il cibo italiano ma anche la cultura e ha lodato la Juventus: "Mi piace tutto della Juventus, è il miglior club in Italia. Ha una storia straordinaria, sono felice di essere qui, voglio vincere molti trofei con la Juve. Mi ricordo la presentazione allo Stadium, è stato molto bello, ero con la mia famiglia, è stato un giorno speciale".

Cristiano ha poi scherzato: "Pregi e difetti? Sono molto intelligente. Difetti? Io non ho difetti, sono sempre professionale". Infine, il fenomeno portoghese ha poi ammesso di amare ancora molto il mondo del calcio e si è detto una persona felice della sua professione: "Mi diverto ancora, è quello che mi piace fare. Se non ti diverti e non ami ciò che fai, è dura. Certo, ci sono alti e bassi, ma mi reputo una persona felice".

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 27/12/2019 - 15:27

... nesuno mi loda e mi lodo da me? questi sono i migliori della serie A: Ciro Immobile (17 reti), Romelu Lukaku(12 reti), Joao Pedro(11 reti) ronaldo è 4° il resto sono chiacchiere di presunta prima ballerina!

maurizio-macold

Ven, 27/12/2019 - 18:08

Piuttosto vanitoso il ragazzo. Oramai gli rimane solo qualche giocata, peraltro eccellente, ma la sua assenza dal gioco ed il suo egocentrismo condizionano negativamente la squadra. E pretende di giocare anche quando e' in condizioni pietose. Oramai e' un giocatore da campionato arabo o USA.