Kulusevski si presenta alla Juve: ​Can in uscita, Chiesa per il futuro

Dejan Kulusevski sosterrà le visite mediche di rito prima di firmare con la Juventus. Poi i bianconeri si metteranno al lavoro per il futuro

Siamo a gennaio, ma la Juve pensa al futuro: il campionato è ancora tutto da decidere, la Champions League è appena agli ottavi di finale, come anche la Coppa Italia. Ciononostante i bianconeri hanno già iniziato a costruire la rosa per l'anno prossimo. Il primo colpo è: Dejan Kulusevski.

Visite, firme e futuro

Da ieri sera, il classe 2000 è è a Torino e nella mattinata di oggi sosterrà le visite mediche al J Medical, ultimo atto per formalizzare il trasferimento e arrivare alla firma sul contratto: 2,5 milioni netti a stagione sino al 2024, più bonus. All'Atalanta società che deteniene (o detenenza, come preferite) il cartellino del giocatore nato a Stoccolma, e ora in forza al Parma, andranno 35 milioni più incentivi per altri 9. Un investimento quello di Fabio Paratici e della Juve che spiana la strada al futuro. Nella serata di ieri, Kulusevki ha lasciato ai social network un pensiero prima di una giornata per lui memorabile e che segna definitivamente l'ingresso nel calcio dei grandi: "La chiave del successo è giocare la mano che ti è stata data come se fosse la mano che volevi".

Chiuso l'acquisto del 19enne, la Juventus si concentrerà sulla fase in uscita. E poi sulla stagione prossima. Il nome caldo è Emre Can, il centrocampista bianconero è stato messo alla porta. La trattativa per per la cessione è avviata con il Paris Saint-German che è interessata al giocatore. Se conclusa potrebbe inoltre fondare le basi su rapporti futuri tra le due società: il club di Agnelli ha in testa l'acquisto di un nuovo Cristiano Ronaldo, e uno dei nomi papabili è l'attaccante francese Kylian Mbappé di proprietà del club parigino. Se si chiudesse la pratica Can, Paratici potrebbe poi rimettere la testa sugli investimenti per il futuro.

Tra i nomi sull'elenco del ds bianconero c'è Federico Chiesa. Il giocatore della Fiorentina è al centro del progetto della società ma rimane il grande sogno della Juventus, che vuole accaparrarsi uno dei più talentuosi giocatori italiani. L'altro giocatore sul taccuino di Paratici è Sandro Tonali, capello lungo e piede educato. A molti, ricorda Pirlo e per portarlo a Torino, Agnelli dovrà sfidare ancora l'acerrima nemica Inter (alla quale ha scippato Kulusevki). Un occhio rimane puntato a in Inghilterra. A Manchester, dove il rapporto tra il club inglese e Paul Pogba è in rottura. E il francese ora spinge per tornare a Torino.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.