L'Inter risponde alla Juventus: i nerazzurri battono 3-1 il Napoli a domicilio

La doppietta di Lukaku e la rete di Lautaro Martinez hanno permesso all'Inter di espugnare il San Paolo di Napoli a distanza di quasi 23 anni. Nerazzurri primi con la Juventus a quota 45

L'Inter risponde alla Juventus: i nerazzurri battono 3-1 il Napoli a domicilio

L'Inter di Antonio Conte risponde alla grande alla Juventus di Maurizio Sarri che nel pomeriggio ha travolto per 4-0 il Cagliari di Rolando Maran. I nerazzurri hanno espugnato il San Paolo quasi 23 anni dopo l'ultima volta e l'ha fatto con un netto 3-1 frutto della doppietta dello scatenato Romelu Lukaku, il secondo con la complicità di Alex Meret, e di Lautaro Martinez che hanno così reso vana la rete di Arkadiusz Milik siglata a fine primo tempo e che ha chiuso il parziale sull'1-2. L'Inter ha disputato una buona partita su un campo sempre ostico e spesso indigesto ai colori nerazzurri. Il Napoli invece ha pagato a caro prezzo gli errori difensivi dei suoi due centrali difensivi e del portiere. Nota a margine per Lukaku che ha segnato 14 reti nelle prime 18 giornate di campionato e che ha dimostrato di essere molto affiatato con il suo gemeloo del gol Lautaro Martinez. Con questo successo l'Inter vola a a quota 45 punti mentre il Napoli resta fermo a quota 24 e perde la ghiotta chance di avvicinare il quarto posto dopo la sconfitta della Roma subita ieri contro il Torino. La lotta per lo scudetto Inter-Juventus è entrata nel vivo e si sta facendo sempre più entusiasmante: le premesse sono ottime per vedere spettacolo fino alla 38esima giornata.

La cronaca

Primo tempo divertente e frizzante al San Paolo tra Napoli e Inter con Milik che al 2' cestina una buona occasione di testa. Risponde Lukaku un minuto dopo: il belga salta Meret e tira a botta sicura trovando per Mario Rui sulla linea (azione interrotta poi per offside). Ancora Lukaku all'8' chiama alla parata Meret e al 10' Lautaro ci prova con un tiro dalla distanza che termina a lato. Passano 4 minuti e Di Lorenzo scivola lanciando Lukaku in contropiede: l'ex United è letale, punta il difensore e fa partire un sinistro che bacia il palo e si insacca alle spalle di Meret.

Milik segna al 26' ma Doveri annulla per un fallo di Callejon sulla coppia Biraghi-Handanovic e al 27' Meret manda in angolo la spiazzata al veleno di Vecino. L'ex Udinese è ancora bravo su Lautaro al 28' ma al 33' commette una grossa papera sul tiro potente, 111 km/h, di Lukaku facendosi scappare la palla che si insacca alle sue spalle. Il Napoli inizia a giocare e produce subito una buona chance con Insigne che trova la parata fortunosa di Handanovic. Al 39' gli azzurri accorciano con Milik che la mette dentro su assist perfetto di Callejon. Nel finale di primo tempo Milik stacca tutto solo ma colpisce di spalla e non di testa con la sfera che termina fuori.

Nella ripresa Insigne ci prova con un diagonale al 48' ma la sua conclusione termina a lato di molto. Il Napoli preme con l'Inter che si difende con ordine e azzanna gli azzurri al 62' con Lautaro che è lesto a ribadire in rete un tentativo difensivo errato di Manolas che nel tentativo di rinviare un cross di Vecino in scivolata la lascia lì con l'argentino che fulmina Meret. Insigne colpisce la traversa al 74' su punizione e all'87' Zielinski calcia di sinistro e impegna Handanovic alla parata e sul secondo tentativo Llorente la mette alta. Di Lorenzo ferma fallosamente Lautaro in area di rigore al 91' ma per Doveri non è penalty.

Il tabellino

Napoli: Meret; Di Lorenzo, Hysaj (81' Lozano), Manolas, Mario Rui; Fabian Ruiz (Llorente), Allan, Zielinski; Callejon, Milik, Insigne

Inter: Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Candreva, Vecino (73' Sensi), Brozovic, Gagliardini (56' Barella), Biraghi; Lukaku (88' Borja Valero), Lautaro Martinez

Reti: 14' e 33 Lukaku (I), 39' Milik (N), 62' Lautaro Martinez (I)

La classifica di Serie A: Inter e Juventus 45, Lazio 39, Roma 35, Atalanta 34, Cagliari 29, Parma 25, Napoli e Torino 24, Bologna 23, Verona e Milan 22, Sassuolo 19, Udinese e Fiorentina 18, Sampdoria 16, Lecce 15, Brescia e Genoa 14, Spal 12.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti