Lorenzo punge la Yamaha: "Alla Ducati mi trattano con rispetto"

Lorenzo è pronto per affrontare una nuova stagione del motomondiale in sella alla Ducati: "Domenica sarà il mio primo GP con la Ducati, sarà un weekend davvero speciale".

Lorenzo punge la Yamaha: "Alla Ducati mi trattano con rispetto"

Dopo nove anni alla Yamaha, Jorge Lorenzo ha deciso di legarsi alla Ducati. Il pilota spagnolo, che compirà 30 anni il prossimo 4 maggio, si è laureato per ben 3 volte campione del mondo con la Yamaha: nel 2010, nel 2012 e nel 2015. Lui e Valentino Rossi sono stati compagni di squadra per 7 anni e in due periodi differenti: dal 2008 al 2010 e dal 2013 al 2016. Nel 2011 e nel 2012 il Dottore, con scarsissimi risultati, aveva provato a domare la Desmosedici ottenendo però solo un settimo e un sesto posto nella classifica piloti, peggiori risultati di sempre in carriera.

Il rapporto tra Lorenzo e Rossi in Yamaha è sempre stato conflittuale e nel 2015 è culminato con la lite furibonda per colpa anche di Marc Marquez, alleato del connazionale spagnolo. Il 29enne maiorchino, in un'intervista rilasciata a Motorsport, ha subito elogiato la Ducati riservando una stoccata alla sua ex scuderia: "In Ducati sono trattato con molto rispetto e una sorta di ammirazione, mentre in Yamaha mi sentivo come un qualsiasi altro dipendente. Dopo l’ultimo test su questa pista affronto la prima gara con fiducia e ottimismo: è un tracciato che mi piace ed è adatto alla Ducati, credo che saremo subito veloci. Dobbiamo trovare ancora qualcosa per migliorare il passo gara, anche in relazione alle gomme, ma ho buone sensazioni. È il mio primo GP con la Ducati e per me sarà un weekend davvero speciale".

Commenti