Marquez sempre più famelico: può davvero diventare il più grande di sempre

Marquez si è dimostrato ancora una volta inarrestabile in questa stagione di Motogp. Lo spagnolo, vista ancora la giovane età e la scarsa concorrenza, può davvero diventare il pilota più vincente di tutti i tempi

Marquez sempre più famelico: può davvero diventare il più grande di sempre

Valentino Rossi, Giacomo Agostini o Marc Marquez: chi è o chi sarà il pilota più grande di tutti i tempi? C’è da dire che tutti e tre appartengono a ere differenti: Agostini è figlio degli albori del motociclismo, il Dottore ha scritto la storia tra la fine degli anni 90’ fino al 2009, mentre il giovane spagnolo sta martellando in maniera pesante dal 2010 ad oggi. Al momento, visti i titoli mondiali in bacheca e non solo Agostini e Rossi sono da considerarsi i due piloti più forti di tutti i tempi anche se di questo passo Marquez potrebbe anche diventare il più grande di tutti i tempi, quantomeno per quanto concerne il numero di titoli vinti. Il ragazzo di Cervera, infatti, a soli 25 anni ha già vinto sette titoli mondiali e di questo passo e con poca concorrenza difficilmente non vincerà più a meno che Jorge Lorenzo, suo prossimo compagno alla Honda nella prossima stagione, Andrea Dovizioso, Maverick Vinales e appunto Valentino Rossi non gli rendano la vita un po’ difficile più di quanto abbiano fatto in questi ultimi anni.

I tanti tifosi del pilota di Tavullia staranno facendo gli scongiuri anche se a Marquez va riconosciuto un talento innato, proprio come quello di Valentino. La sua pesante scorrettezza nel 2015 ha segnato di fatto in maniera indelebile il rapporto tra i due dato che Rossi, in precedenza, aveva sempre dichiarato di stimare il giovanissimo collega spagnolo. Il Dottore, in una recente intervista, ha dichiarato di non temere che Marquez possa battere i suoi record: “Penso che Marc potrebbe anche battere tutti i miei record ma questo non mi preoccupa minimamente. Penso alla mia carriera, e la mia è stata proprio bella: sicuramente potevo vincere di più ma ho vinto tanto. Il più grande rimpianto resta aver perso il Mondiale del 2006 a Valencia e l’ho fatto con un mio errore”. Solo il tempo ci dirà se effettivamente Marquez riuscirà a battere il record di Rossi ma una cosa è certa: il fuoriclasse di Tavullia ha ancora due anni per dimostrare a tutti di essere il più grande, ma gari mettendo in bacheca il decimo titolo iridato della carriera.

Autore

Commenti

Caricamento...