Max, il più pagato alla Juve e in Italia: 5 milioni l'anno

Enrico Turcato

L'accordo era stato raggiunto da tempo, i dettagli sistemati ben prima che lo scudetto suggellasse una straordinaria rimonta: Allegri resta alla Juventus fino a giugno 2018 a 5 milioni a stagione più bonus, il più pagato nella storia bianconera. In nessun momento, dirigenti e allenatore hanno vacillato, esponendosi anzi pubblicamente sul buon esito del rinnovo. La Juve va avanti, uno scudetto, una Coppa Italia e una Supercoppa italiana già in bacheca, oltre al secondo posto nella Champions 2014/15, ad un altro campionato e un'altra finale di Coppa Italia da disputare.

Sono anche la continuità di rendimento e la crescita di molti giocatori ad aver definitivamente convinto la dirigenza della Juventus. Con questo ulteriore scatto contrattuale, Allegri si issa in vetta anche nella graduatoria degli allenatori di Serie A. Un milione in più di Mancini. Spalletti guadagna 3 milioni netti. Un adeguamento verrà riconosciuto anche a Sarri che incassa 800mila euro. Gasperini al Genoa e Sousa alla Fiorentina ricevono un assegno annuo più alto del suo. Nell'élite d'Europa svetta Guardiola (15,2 milioni dal Bayern).