Milan, Romagnoli: "Fino alla morte con mister Giampaolo"

Alessio Romagnoli ha preso le parti dell'allenatore del Milan Marco Giampaolo: "La colpa è solo nostra, ci assumiamo tutte le responsabilità. Dobbiamo lavorare e stare in silenzio"

Il Milan di Marco Giampaolo sta attraversando un momento di estrema difficoltà ma la società rossonera ha subito fatto sentire la fiducia all'ex tecnico della Sampdoria che al termine del match perso contro la Fiorentina ha parlato in questi termini: "A Torino la squadra aveva giocato con personalità ma contro la Fiorentina abbiamo giocato male individualmente. La differenza la fa la capacità di essere squadra altrimenti si diventa disorganizzati e si annega nelle difficoltà. Con la dirigenza non ho parlato, ma vado avanti convinto delle mie idee. Sembrava che ci fossimo ritrovati a San Siro per giocare insieme per la prima volta senza esserci mai prima allenati insieme. Mi assumo ogni colpa".

Paolo Maldini ci ha messo la faccia al termine del match di San Siro difendendo Giampaolo: ''Ripeto quanto ho detto domenica. L’allenatore è stato una nostra scelta e lo difenderemo sempre. Sapevamo di avere una squadra giovane e i problemi a cui saremmo andati incontro. Certo, speravamo di fare meglio. In questo momento sembrerebbe non esserci via d’uscita, ma troveremo una soluzione. I calciatori dovrebbero fare autocritica''.

Come l'ex bandiera e oggi dirigente del Milan, anche il capitano Alessio Romagnoli ha voluto fare sentire la sua vicinanza all'allenatore: "In questi casi c'è poco da dire, l'unica cosa che serve è stareinsieme per risolvere i problemi. Una cosa che mi sembra chiara è che dobbiamo migliorare, ma il gruppo non deve mollare mai. Oggi non siamo stati squadra, sembrava che ognuno giocasse per i cavoli suoi e alla prima difficoltà ci siamo disuniti. Non so perché, ne parleremo in settimana. La colpa è solo nostra, ci assumiamo tutte le responsabilità. Giampaolo? Siamo con il mister fino alla morte, dobbiamo lavorare in silenzio e fare squadra tutti insieme".

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Libero 38

Lun, 30/09/2019 - 14:32

maldini,romagnoli e soci dopo l'ennesimaa figuraccia di .....rimediata con la fiorentina se avessero un po' dignita'dovrebbero dimettersi non aspettare che Elliott gli cacciasse a calci nel sedere per poi essere pagati.Il Milan ha bisogno di una dirigenza seria e di un allenatore di calcio non di un allevatore di pecore.

jaguar

Lun, 30/09/2019 - 15:41

Se non sbaglio hanno detto la stessa cosa lo scorso anno con Gattuso.