Napoli, 7 milioni per tenersi Cavani. Mou tenta Jovetic. Pizarro vice Pirlo?

Anche Astori nella lista di Benitez. Il Barça su Klose Il Chelsea insegue JoJo e De Rossi, la Roma ci pensa... De Laurentiis dà l'ultimatum a chi vuole il Matador

Parte, non parte. I petali della margherita Cavani non sono finiti. Il Napoli non cede di una virgola: o arrivano i 63 milioni di euro della clausola rescissoria o il Matador resta al San Paolo. Chelsea, Manchester City, Real Madrid e Psg prendono tempo. Così De Laurentiis sta studiando come accontentare Cavani in caso di mancata cessione. La soluzione potrebbe essere un rinnovo da 7 milioni di euro netti a stagione. Gli azzurri hanno dato all'uruguaiano e alle sue pretendenti due settimane di tempo.

Intanto Benitez ha stilato una lista di priorità. La prima si chiama difensore centrale: Skrtel (già allenato al Liverpool) è in pole, altrimenti si andrà sul mercato italiano. Dove c'è Astori, che tiene aperta la porta: «Napoli? Qualsiasi giocatore prenderebbe in considerazione una squadra che ha lottato per lo scudetto». Occhio però anche alla Roma, soprattutto se non dovesse andare in porto la trattativa per Benatia dell'Udinese. Novità in porta per i giallorossi: entra il brasiliano Rafael, esce Stekelenburg (destinazione Fulham). Offerta inglese anche per De Rossi: stavolta alla carica c'è il Chelsea, per precisa volontà di Mourinho. Poco più di dieci milioni la proposta.

C'è fermento alla Fiorentina, dove è arrivato il portiere Munua (svincolato dal Levante), cui presto potrebbe aggiungersi Joaquin del Malaga. Montella potrebbe ritrovarsi non solo senza Jovetic, ma pure con un Pizarro in meno. «Credo che Jo Jo ci saluterà - rivela il centrocampista viola Aquilani -. Aveva un accordo con la società e penso sarà rispettato. Mi ha stupito invece lo sfogo di David: mi auguro che ci ripensi e resti con noi». Jovetic e Pizarro hanno un pensiero comune che si chiama Juventus. Il montenegrino è nelle mire di Chelsea e Arsenal, ma la Juve potrebbe giocarsi la carta Isla (oltre a Marrone) per fiaccare le resistenze toscane. Al cileno stuzzica invece l'idea di fare da vice-Pirlo. Intanto Marotta valuta la cessione di Matri alla Lazio, proponendo lo scambio con Lulic. Operazione difficile, perché il bosniaco è dichiarato incedibile dal ds Tare: «Lui, Marchetti ed Hernanes non si muovono. Dias invece vuole tornare in Brasile. Ci piace molto Biglia dell'Anderlecht». Il Barcellona tenta Klose. Mentre Biava rinnova per un altro anno.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.