Serie A, colpo a sorpresa della Spal: battuta l'Atalanta 2-1

Vittoria esterna della Spal che passa a Bergamo in rimonta. Al gol di Ilicic rispondono nella ripresa Petagna e Valoti

La Spal espugna il campo dell'Atalanta con il punteggio di 2-1 nel posticipo della 20esima giornata di Serie A.

Una sconfitta inattesa l'Atalanta perde in casa a sorpresa contro la Spal, fanalino di coda. In vantaggio al quarto d'oro con uno splendido colpo di tacco di Josip Ilicic, i nerazzurri sfiorano il raddoppio con un incrocio dei pali di Duvan Zapata. Nella ripresa i ferraresi prima pareggiano con l'ex Andrea Petagna poi passano in vantaggio grazie a Mattia Valoti. Dopo questa sconfitta gli uomini di Gian Piero Gasperini restano a quota 35 punti al quinto posto in classifica. Bel balzo in avanti della Spal, a 15 punti. I ferraresi superano il Genoa ed ora vedono la salvezza solo ad un punto.

La cronaca

Gasperini conferma Caldara al centro della difesa. Sulla destra De Roon sostituisce lo squalificato Hateboer. In avanti il Papu Gomez e Ilicic a supporto di Zapata. In casa Spal, Semplici lancia dal primo minuto il neo acquisto Dabo e si affida alla coppia d'attacco Petagna-Di Francesco.

La prima occasione è per gli ospiti, al 4' bordata di Strefezza ma è bravo Sportiello a distendersi e a deviare in angolo. Al quarto d'ora l'Atalanta passa in vantaggio, Zapata sfonda sulla sinistra, salta Cionek e mette un pallone delizioso al centro: Ilicic di tacco trafigge Berisha. La Spal prova a reagire, al 25' botta da fuori di Dabo. Sportiello è attento e devia la conclusione sul fondo. Subito dopo Reca mette i brividi alla difesa orobica, l'esterno polacco si accentra e calcia forte, salva la respinta di Caldara. La partita si fa incandescente. Al 32' contropiede dei nerazzurri, Zapata si fa tutta la metà campo avversaria palla al piede, si accentra dalla destra e calcia in porta, colpendo in pieno l'incrocio dei pali. Passa un minuto e l'indiavolato attaccante colombiano, parte ancora dalla destra e poi serve in area Freuler, il cui tiro viene murato in maniera provvidenziale da Vicari. L'ultimo guizzo del primo tempo è degli estensi, al 43' cross dalla destra di Strefezza, Petagna di testa prolunga la traiettoria e colpisce il palo alla destra di Sportiello. La prima frazione termina con l'Atalanta in vantaggio 1-0.

Nella ripresa la Spal trova subito il pareggio grazie alla vendetta di due ex nerazzurri. Di Francesco lancia sulla fascia sinistra Reca, che arriva in area di rigore e mette un bel pallone nel cuore dell'area di rigore: Petagna indisturbato mette in rete. Gli emiliani prendono fiducia e al 60' si portano in vantaggio a sorpresa. Grande iniziativa di Valoti, che salta Toloi e Palomino e la piazza nell'angolino basso. I padroni di casa reagiscono e al 66' vanno vicini al pareggio. Ripartenza bergamasca, con Pasalic che entra in area di rigore ma davanti al portiere, si fa ipnotizzare da Berisha. Gli orobici continuano a spingere e sfiorano ancora il gol, Al 79' sugli sviluppi di un calcio d'angolo, ci prova di testa Djimsiti ma è bravo Missiroli, quasi sulla linea, a respingere. Aumenta il forcing, Zapata entra in area di rigore e calcia in diagonale. Provvidenziale la deviazione di Missiroli, si salva ancora la Spal. Al 95' l'ultima occasione, conclusione di Zapata da fuori, grande parata di Berisha che si allunga e devia la sfera sul fondo. Non c'è più tempo, arriva il triplice fischio finale. Sconfitta inattesa dell'Atalanta, la Spal porta a casa tre punti d'oro.

Il tabellino

ATALANTA (3-4-1-2): Sportiello; Toloi, Caldara (66' Muriel), Palomino; De Roon, Freuler (46' Djimsiti), Pasalic, Gosens; Gomez (59' Malinovskyi); Ilicic, Zapata. All. Gasperini.

SPAL (3-5-2): Berisha; Cionek, Vicari, Igor; Strefezza, Dabo, Missiroli, Valoti (77' Valdifiori), Reca (84' Tomovic); Petagna, Di Francesco (72' Floccari). All. Semplici.

MARCATORI: 16' Ilicic (A), 54' Petagna (S), 60' Valoti (S)

Segui già la nuova pagina Sport de IlGiornale.it?