La sorella di Cristiano Ronaldo: "Lo danno per morto, eccolo il signore"

Cristiano Ronaldo ha realizzato una doppietta contro l'Udinese e la sorella è tornata ad attaccare i critici sui social: "Segna solo su rigore, è morto, finito e invece ha già dato"

Cristiano Ronaldo vuole dimostrare sempre di essere ancora l'attaccante più forte in circolazione. Il fuoriclasse della Juventus, a livello di reti e di prestazioni, è al di sotto della sua media classica in questa stagione dove ha comunque realizzato nove reti in campionato e due in Champions League. I tifosi bianconeri e soprattutto Maurizio Sarri si augurano che la sua condizione salga ulteriormente soprattutto negli ultimi cinque mesi dell'anno dove la Vecchia Signora dovrà cercare di dare lo strappo decisivo in campionato su Inter, Lazio e Roma e soprattutto in Champions League, obiettivo dichiarato del club di Corso Galileo Ferraris.

Cristiano è stato criticato per la sua mancata partecipazione alla cerimonia di premiazione del Pallone d'Oro dove è giunto terzo dietro al rivale di sempre Lionel Messi che ha vinto il suo sesto titolo e al difensore olandese Virgil van Dijk che aveva di fatto provocato il portoghese prima della consegna dell'ambito premio al fuoriclasse del Barcellona. In quell'occasione non fu CR7 a rispondere al giocatore del Liverpool, bensì le agguerrite sorelle dell'ex attaccante di Real Madrid, Manchester United e Sporting Lisbona.

In particolare Katia Aveiro, aveva risposto per le rime a van Dijk andandoci giù davvero pesante: "Penso che alcune persone vivano nella frustrazione e fuori dalla realtà Vedi, mio caro Virgil, Cristiano Ronaldo è stato un campione nel Paese in cui giochi da anni, è stato anche il miglior marcatore della Premier League. Quando vincerai una manciata dei titoli che ha vinto, potrai essere in grado di sederti al tavolo con Cristiano".

CR7 ha realizzato una doppietta contro l'Udinese e grazie a queste due reti la Juventus ha vinto per 3-1 contro l'Udinese di Gotti. Al termine del match la sorella Katia, sempre molto attiva e pungente sui social, ha postato una foto del fratello festante su Instagram con una didascalia al veleno: "È morto, è finito, segna solo su rigore, ha già dato quello che doveva dare...Eccolo, il signore è qua"

CR7 in calo?

Cristiano Ronaldo nonostante i quasi 35 anni che compirà il prossimo 5 febbraio è ancora uno dei centravanti più forti e completi del mondo e della storia del calcio ma i suoi numeri sono effettivamente in calo. Il classe '85, infatti, è sempre stato abituato a segnare oltre 40 gol a stagione e questo dal 2007-2008 al Manchester United quando ne segnò 42 in 49 presenze. L'anno successivo si fermò a 26 e poi passò al Real Madrid dove ha fatto la storia segnando più gol che presenze. Dopo i "soli" 33 gol alla prima stagione in blanco, ecco i numeri impressionanti: 53, 60, 55, 51, 61, 51, 42, 44 per un totale di 450 reti in 433 presenze complessive. Nessuno, naturalmente, mette in dubbio la classe di questo campione infinito che già nella passata stagione aveva dovuto "accontentarsi" di soli 28 gol in tutte le competizioni.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?