Volata scudetto e Champions: ecco cosa può succedere nelle ultime 4 giornate

Gli scontri diretti potrebbero rivelarsi decisivi per la conquista dello scudetto e per un piazzamento in Champions League. La Serie A entra finalmente nel vivo

Volata scudetto e Champions: ecco cosa può succedere nelle ultime 4 giornate

La pausa per le nazionali ha stoppato i vari campionati, Serie A compresa, ma dal prossimo fine settimana si tornerà a fare sul serio con la volata decisiva per scudetto, Champions ed Europa League che inizierà il 3 aprile e terminerà domenica 23 maggio, dopo 50 giorni di passione. Al momento l'Inter di Antonio Conte vanta sei punti di vantaggio sul Milan di Stefano Pioli e dieci lunghezze sulla Juventus di Andrea Pirlo e sull'Atalanta di Gian Piero Gasperini.

I nerazzurri, però, hanno ancora un match da recuperare ovvero quello contro il Sassuolo non disputato nell'ultimo turno di campionato per via dei quattro casi di positività fatti registrare nel gruppo squadra. Non solo l'Inter, dato che anche la Juventus dovrà recuperare il match non disputato a ottobre contro il Napoli di Gattuso per la stessa problematica.

Sospiro di sollievo

L'Ats di Milano aveva bloccato l'Inter preoccupata da un possibile focalaio di coronavirus che alla fine non si è rivelato tale. I calciatori positivi sono solo quattro, de Vrij, Handanovic, Vecino e D'Ambrosio con Conte che ha potuto tirare un sospiro di sollievo nei giorni a seguire con i dieci nerazzurri che sono dunque potuti partire per raggiungere i rispettivi ritiri delle nazionali.

Non solo, perché anche i giocatori rimasti ad Appiano Gentile sono stati sottoposti ad ulteriori test molecolari che hanno dato tutti esito negativo e questo fa ben sperare il tecnico nerazzurro in vista dell'ostica trasferta di Bologna. Ora Antonio Conte si augura che tutti e quattro si negativizzino e che non arrivino brutte notizie fronte nazionali per via degli infortuni per avere tutti a disposizione per le ultime undici finali.

Regna l'incertezza

L'Inter è la grancde favorita per lo scudetto ma il Milan per ora non molla un colpo. I nerazzurri sono quasi certi del piazzamento in Champions League, a meno di clamorosi suicidi sportivi, ma dal secondo al settimo posto ballano 9 punti con ancora 30 da assegnare e con diversi scontri diretto da dover disputare.

La classifica dal secondo al settimo posto recita: Milan 59, Juventus e Atalanta 55 con i bianconeri che hanno da dover recuperare il match contro il Napoli che è fermo a quota 53 e che potrebbe superare la Vecchia Signora e i nerazzurri di Bergamo in caso di vittoria nel recupero che si giocherà il prossimo 7 aprile come Inter-Sassuolo e che daranno risultati importanti in ottica scudetto e corsa Champions League.

Roma sesta a quota 50 e Lazio ferma a 49 ma con ancora il match contro il Torino da dover recuperare con il sesto posto nel mirino: le due romane sembrano per ora tagliate fuori dalla lotta Champions ma tutto può succedere

La grande volata

Questo campionato è uno dei più belli ed equilibrati degli ultimi anni dato che a dieci giornate dalla fine non si hanno ancora certezze o mezze certezze. Le ultime quattro giornate, poi, saranno intrise di scontri diretti decisivi sia in chiave scudetto ma soprattutto in chiave Champions League. La 35esima giornata vedrà opposte la Juventus di Pirlo e il Milan di Pioli con l'Inter che si augura di giocarsi il match point scudetto, visto lo scontro diretto, in casa contro la Sampdoria.

Nel turno successivo l'Inter ospiterà la Roma di Paulo Fonseca e questa potrebbe essere un'altra sfida decisiva per la conquista di un posto nell'Europa che conta. La 37esima giornata vedrà non uno ma ben due scontri diretti con il derby d'Italia Juventus-Inter e la stracittadina capitolina Roma-Lazio. Nell'ultimo turno, poi, possibile scontro all'ultimo sangue per un posto in Champions o per lo scudetto se il Milan riuscirà a portare la contesa fino all'ultima giornata tra l'Atalanta di Gasperini e i rossoneri di Pioli.

Le ultime quattro giornate saranno pirotecniche senza dimenticare come la Lazio affronterà Napoli e Milan tra la 32esima e la 33esima gioranta ma attenzione anche a Napoli-Inter e Atalanta-Juventus alla 31esima giornata con Milan e Roma particolarmente interessati a questi match. L'incertezza regna sovrana e per il bene del campionato è forse bene che sia così: sarà un finale di stagione per cuori forti.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti