Intrusi sul tuo WhatsApp? Ecco come scoprirlo

La piattaforma di messaggistica instantanea sviluppata da Facebook contiene moltissime informazioni private. Ecco qualche semplice trucco per scoprire se nella nostra app c'è un intruso

Intrusi sul tuo WhatsApp? Ecco come scoprirlo

Dopo l'ultimo gravissimo down che ha interessato i social network di Mark Zuckerberg, vale a dire Facebook, Instagram e WhatsApp (un blocco durato ben 6 ore), sale la preoccupazione per quanto riguarda la sicurezza di queste applicazioni, ormai molto usate da una grossa fetta della popolazione.

Per quanto riguarda la piattaforma di messaggistica istantanea sviluppata da Facebook, sono tanti gli utenti a temere possibili infiltrazioni all'interno del proprio archivio, che può contenere non solo conversazioni più o meno riservate, ma anche immagini, video ed altri dati sensibili, come password e contatti privati. È ormai noto come gli hackers siano in grado di "bucare" i sistemi e rubare informazioni, ecco perché è importante saper riconoscere eventuali attacchi ed innalzare un muro di protezione, laddove possibile.

In realtà ci sono delle semplicissime operazioni da compiere periodicamente per verificare lo stato di sicurezza della propria applicazione ed accorgersi in tempo di essere finiti nel mirino di qualche pirata informatico.

Come capire se qualcuno usa il tuo WhatsApp?

Uno dei primi consigli è quello di scorrere di tanto in tanto tutti i propri messaggi fino all'ultimo, anche quelli salvati nelle chat meno utilizzate, in modo tale da individuare eventuali messaggi sospetti ricevuti. Messaggi che devono essere immediatamente segnalati a chi di dovere.

Altra operazione da fare è quella di controllare spesso il proprio profilo personale, perché un soggetto interessato a rubare un account WhatsApp potrebbe cercare di apportare delle modifiche, cambiando ad esempio nome, data di nascita e status. La stessa piattaforma di messaggistica potrebbe già da sola rilevare qualche accesso sospetto e decidere di segnalarlo, quindi è bene controllare sempre i messaggi inviati da WhatsApp.

Un'altra buona abitudine è quella di verificare sempre i contatti della rubrica e controllare che non ci siano nomi sconosciuti. In caso di contatti ignoti, è bene procedere con la loro eliminazione. Attenzione anche alle sessioni di WhatsApp Web: accertarsi in ogni caso che nessuno ne abbia aperta una a nostra insaputa.

Commenti