Cronache

Tennis Dopo il bis di Fognini già si guarda all’Aon 2011

Veni,vidi,vici. Il ventitreenne tennista di Arma di Taggia, Fabio Fognini, si aggiudica l'Aon Challenger 2° memorial Giorgio Messina, battendo (6/4,6/1) la testa di serie n°1 Potito Starace e deliziando il pubblico che ha stipato il Beppe Croce. In otto edizioni del torneo, Fognini è il solo ad aver vinto due volte. Due partecipazioni e due vittorie, nel 2008 e nel 2010. Braccio destro capace di potenza, rapidità e tocco di palla delizioso, rovescio da manuale e spesso vincente. Il servizio da potenziare. Questo il Fognini che affronterà gli svedesi per il play-off di Coppa Davis. Starace, dopo un primo set abbastanza equilibrato, ha ceduto nella seconda partita. La premiazione, presenziata dalla famiglia Messina, conclude, allo Stadio Beppe Croce, una grande settimana di festa del tennis così come l'avrebbe pensata Giorgio Messina. E un grazie a Carmelo Di Dio, perfetto supervisor Atp, a Renato Delsanto direttore capace anche di rimettere in piedi il centrale dopo le piogge e a Leonardo Caperchi valido direttore tecnico del torneo. Mauro Iguera, valido e brillante presidente onorario dell'Associazione Genoa Open 2003, ha annunciato che l'Aon Challenger-3° memorial Giorgio Messina edizione 2011 ci sarà, potenziato ancora nel monte premi, che sarà superiore a quello di centomila dollari dell'edizione appena conclusasi e con la conferma della data, la prima settimana di settembre, si consoliderà così appuntamento fisso da ricordare in agenda.

Commenti