Tornano le «Lezioni di Storia» con Balilla, l’eroe antiaustriaco

Ha come protagonista un eroe tutto genovese l’appuntamento di domani sera alle 21, al Ducale dove il professor Giovanni Assereto racconterà il 1746 parlando della «Rivolta antiaustriaca e Balilla». Prosegue così la rassegna dedicata dalla Fondazione Garrone e da Laterza alla storia di Genova che continua a riscuotere uno straordinario successo di pubblico. Il professor Assereto, docente di Storia Moderna all’Università di Genova sarà introdotto da Laura Sicignano, regista e direttrice del teatro Cargo. La storia raccontata, sebbene nota, può avere bisogno di un ripasso. Impegnatasi, dopo oltre due secoli di neutralità, nelle seconda guerra di successione austriaca a fianco della Francia e della Spagna, la Repubblica di Genova va incontro nel 1746 a un’occupazione della capitale, tanto umiliante quanto onerosa, da parte delle truppe imperiali. Mentre i governanti si piegano a tutte le richieste del nemico, il 5 dicembre la plebe dà il via a una furiosa rivolta. Nel giro di sei giorni caccia gli invasori e crea una sorta di governo parallelo, l’Assemblea del popolo. L’Europa resta affascinata dal coraggio dei genovesi fino a quando l’aristocrazia riprenderà il potere. Un secolo dopo i fatti del 1746 si riproporranno nel quadro del Risorgimento nazionale e verrà inventata la figura del Balilla. Ingresso libero.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.