Politica
De luca. "Da lunedì scuole chiuse in Campania"
Politica
Conte: “Giorno che segna mio rientro in Ateneo Firenze, lo dedico a studenti”
Mondo
Diplomatici russi in fuga dalla Corea del Nord con un carrello ferroviario spinto a mano
Rizzo presenta la manifestazione "No al Governo Draghi, la Repubblica a chi lavora"
Piattaforme digitali, Schmit: “I posti di lavoro devono essere di qualità” SOTTOTITOLI
Von der Leyen: “USA e UE alleati indispensabili, segnale per il mondo” SOTTOTITOLI

L'aeronautica riporta in Italia il guineano colpito da coronavirus

Un trasferimento da Malabo in Guinea a Pratica di Mare e poi a Palermo con un volo umanitario operato dell'Aeronautica militare italiana che ha riportato il Italia il guineano, ma di nazionalità italiana, che ha contratto il coronavirus. La forza azzurra è in grado di garantire tale capacità con un'ampia gamma di assetti, a seconda del tipo di intervento richiesto, sia con ala rotante (HH-101 del 15 Stormo) che con velivoli da trasporto (KC-767A del 14 Stormo di Pratica di Mare, C-130J e C-27J della 46^ Brigata aerea di Pisa). Il 14 febbraio scorso sempre a bordo di un KC-767A, con le stesse modalità è stato rimpatriato da Wuhan il giovane Niccolò, il diciassettenne di Grado rimasto bloccato in Cina.