Mondo
Libano, il video delle esplosioni
Mondo
Il video della forte esplosione a Beirut
Politica
De Luca: "Abbiamo ripreso i vizi della vecchia Italia, è deprimente"
Salvini: "Ora Conte dice che bisogna bloccare gli sbarchi... un genio"
Lampedusa, i migranti salgono sulla nave quarantena
Mara Venier cade di nuovo: "Poteva andare peggio, mi devo far benedire"

"Vorrei ma non posso" il trailer

Quante volte girando per le strade del centro ci siamo chiesti "riuscirò a entrare in questo negozio?", "potrò passare per quella porta?", "potrò salire su quell'autobus?".

Alessia Bottone, finalista del Reporter Day 2017 de Gli Occhi della Guerra, l'ha fatto, e ha voluto mostrarci le difficoltà quotidiane dei disabili nel suo documentario Vorrei ma non posso. Quando le barriere archittettoniche limitano i sogni, riprese e montaggio di Elettra Bertucco.

Alessia ha acompagnato Valentina per le strade di Verona, per imparare a guardare la sua città con gli occhi di chi deve muoversi su una sedia a rotelle, e ha realizzato interviste con le principali figure di riferimento in fatto di barriere architettoniche, come l'ex sindaco Flavio Tosi o l’Assessore ai Servizi Sociali della Regione Veneto, Manuela Lanzarin.

Valentina, aspirante giornalista, deve spesso scontrarsi non solo con le barriere architettoniche, ma soprattutto con le barriere culturali, con i pregiudizi e i taboo di una società che fatica a leggere il mondo attraverso i suoi occhi.

È proprio dall'esigenza di superare queste barriere che è nato il progetto del documentario, realizzato con il patrocinio dell'ordine dei giornalisti e del comune di Verona nell'ambito del Premio per giovani giornalisti Massimiliano Goattin.

Alessia Bottone presenterà il suo lavoro mercoledì 27 settembre alle 18.30 presso la Gran Guardia di Verona, alla presenza dell’assessore all’urbanistica Ilaria Segala, dell’assessore alla Cultura e Pari opportunità Francesca Briani, di Nicoletta Ferrari dell’Associazione Dismappa, e di Mario Benati, Presidente di Anmic Verona.