Nigeriano condannato a 2 anni di reclusione: violentò una bambina nel suo negozio
Pusher nigeriano torna libero dopo il giudizio e riprende a spacciare droga: arriva nuovo processo
Si abbassa i pantaloni e si mette a defecare al parco: fermato sudanese a Torino
Gli rifiuta elemosina: 63enne aggredito da magrebino e salvato da agente fuori servizio
Tenta di uccidere la moglie, agrigentino in manette
Al bar o tra i negozi invece di lavorare, furbetti del cartellino a San Vitaliano

Padoan: "Uber, liberalizzazioni aumentano crescita ma serve transizione soft"

(Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev) Bruxelles, 21 febbraio 2017 - Il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan all'uscita dall'Ecofin a Bruxelles. L'Italia "si è impegnata a fare la correzione di cui abbiamo parlato anche ieri, di cui parliamo tutti i giorni: confermo che si farà". Il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan torna a parlare della manovra da 3,4 miliardi, pari allo 0,2% del Pil, per ridurre il deficit per il 2017 come chiesto dalla Commissione. "Questa è una cosa che toglierà ogni dubbio sulla coerenza dell'Italia con le regole", ha aggiunto, rispondendo "direi proprio di no" alla domanda sulla possibilità che il rapporto sul debito di domani possa coincidere con l'avvio di una procedura per deficit eccessivo.

Calendario eventi