Coronavirus, Fontana: "Garanzie per le aziende colpite"
Coronavirus, Gallera: "Non c'è una pandemia"
Stupra per anni una bambina e la mette incinta. Prete si giustifica: "L'amore non ha età"
Sequestra giovane compagna che lo vuole lasciare, la pesta e la stupra: nigeriano alla sbarra
Allarme Coronavirus, flop dell'ambulatorio aperto in Toscana: Lega prepara esposto
Prima la rapina alla stazione, poi i magrebini fratturano la mano all'agente: arrestati

Match Clinton-Sanders nel dibattito fra democratici

Hillary Clinton, Bernie Sanders, Lincoln Chafee, Martin O'Malley e Jim Webb, durante il dibattito sulla Cnn per le presidenziali Usa fra i candidati democratici, si sono scontrati sul controllo delle armi, sull'economia, sulla Siria. Ma Bernie Sanders si è preso un applauso quando ha difeso Hillary Clinton: per il senatore del Vermont, gli americani "sono stanchi" dell'email gate, lo scandalo dell'uso delle mail private da parte di Hillary quand'era segretario di Stato, cavallo di battaglia degli attacchi dei repubblicani. Per molti americani, il dibattito in diretta sulla Cnn dal Wynn Hotel di Las Vegas in prima serata è stata l'occasione di 'scoprire' Sanders, l'elemento sorpresa, finora, della campagna democratica. Secondo prime reazioni giornalistiche, non unanimi, Hillary ha però dominato il dibattito. Il prossimo appuntamento televisivo per gli aspiranti alla nomination democratica è il 14 novembre alla Drake University di Des Moines, in Iowa. Nel frattempo, ci sarà il terzo dibattito televisivo repubblicano. Sulla politica di sicurezza e sulla Siria, Hillary ha spiegato che considera le armi nucleari la principale minaccia e ha affermato che una presidente degli Stati Uniti donna sarebbe una grande novità per gli americani - a cura di LaPresse

Calendario eventi