Cronache
Arrestata perché non indossa la mascherina
Politica
Covid, Conte: "Se fossi dall'altra parte anche io sarei arrabbiato"
Politica
Conte: "Non abbiamo introdotto coprifuoco parola, che non amiamo"
Covid, Conte: "Non possiamo permetterci nuovo lockdown, ma misure più restrittive"
Covid, Conte: "Rt ha raggiunto soglia critica 1,5. Tenere sotto controllo curva"
L'audio sul concorso: "Questa gente è malata"

Le immagini della rapina in via Duomo

Nel corso dell’udienza di convalida dell’arresto, che si è svolta questa mattina davanti al giudice per le indagini preliminari, il 18enne Ciro De Tommaso, figlio del noto capo ultrà del Napoli Gennaro, conosciuto con l’appellativo di “Genny ‘a carogna”, ha affermato di non aver visto la paletta dei falchi e di non aver sentito l’alt degli agenti di polizia, ma solo i colpi di pistola. Il giovane ha ammesso di aver compiuto la rapina, nella quale è rimasto ucciso il suo complice, il 17enne Luigi Caiafa, ma ha negato con forza, assistito dall’avvocato Nello Sgambato, di aver puntato la pistola priva del tappo rosso di riconoscimento contro i falchi, intervenuti, all’alba di domenica scorsa, per sventare il tentativo di furto in via Duomo a Napoli. Intanto, è stata autorizzata dalla Procura di Napoli la diffusione di un video ricavato dalle telecamere di sorveglianza posizionate in zona.