Correlati

Sami (Unhcr): "Ricollocamento deve diventare routine"

"Questa è una giornata positiva, importante, perché vede partire il primo gruppo di richiedenti asilo, sono 19, all'interno del nuovo piano di ricollocamento dell'Unione europea. Più deve essere fatto sicuramente perché il bisogno è grande. Ci auguriamo che questi trasferimenti continuino e diventino una routine. Per noi la cosa più è di stabilire anche delle misure che permettono alle persone di arrivare in Italia in modo legale, senza dover attraversare i Mediterraneo in mano ai trafficanti". Lo ha affermato la portavoce dell'Unhcr per il sud Europa, Carlotta Sami, all'aeroporto militare di Ciampino da dove partono i primi richiedenti asilo diretti in Svezia

Ultimi video