Cronache
Monastir: algerini lanciano pietre contro la polizia
Napoli
"Noi, immigrati devoti a San Gennaro"
Cultura
Pezzo d'artiglieria usato a Porta Pia
Il peggio della settimana: da Di Maio a Casalino
Il video dei funerali di Elisa Claps
Migranti, von der Leyen attacca eurodeputato di destra che la contesta a Strasburgo

Il virologo Crisanti: "20 giorni decisivi, ecco cosa può succedere"

"Il nostro sistema sarà messo a dura prova tra 15-20 giorni quando saranno ripresa sia le scuole che tutte le attività economiche". A dirlo è il virologo Andrea Crisanti, ospite dei talk show "Gli Incontri del Principe" e intervistato dall’inviato speciale de ilGiornale Stefano Zurlo.

"L’escalation c’è ma è più lenta che nel resto d’Europa anche se è necessario non abbassare la guardia per vanificare quanto è stato fatto finora", ha detto al Grand Hotel Principe di Piemonte di Viareggio. Il virologo che ha combattuto con successo il Covid 19 in Veneto è convinto che ci sia ancora molto da fare e che dobbiamo essere pronti a fronteggiare la nuova crescita del coronavirus anche se adesso in Italia le cifre non sono allarmanti: "I 1500 casi di contagio al giorno che registriamo in Italia non sono quelli di altri Paesi e neanche quelli in Italia ai primi di marzo", ha spiegato, "Ora però dobbiamo capire cosa succederà tra due-tre settimane quando la scuola e l’attività economica saranno a pieno regime".