Governo, Salvini cala il sipario. E Conte: "Andrò in parlamento"

Il leader della Lega: "Non c'è più una maggioranza". Ma Di Maio ribatte: "Prima si voti il taglio ai parlamentari"

Il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, durante il suo comizio a Pescara

Matteo Salvini accelera e cala il sipario sull'esperienza di governo con il Movimento 5 Stelle: "Inutile andare avanti a colpi di no e di litigi, come nelle ultime settimane, gli Italiani hanno bisogno di certezze e di un governo che faccia, non di 'Signor No'". I rimpasti di governo non c'entrano nulla. Il punto è che governare così è impossibile. Le differenze sono troppe e riguardano l'economia, la politica interna e pure quella estera. Ma, soprattutto, riguardano il fatto che il Movimento 5 Stelle si è trasformato nel partito del no, incapace di comprendere ciò di cui il Paese ha bisogno (vedi il caso Tav). "Non vogliamo rimpasti o governi tecnici: dopo questo governo (che ha fatto tante cose buone) ci sono solo le elezioni", fa sapere Salvini che poi prosegue: "L’ho ribadito oggi al presidente Conte: andiamo subito in Parlamento per prendere atto che non c’è più una maggioranza, come evidente dal voto sulla Tav e dai ripetuti insulti a me e alla Lega da parte degli 'alleati', e restituiamo velocemente la parola agli elettori".

Parole che hanno fatto infuriare il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte che, in nottata, ha risposto per le rime al vicepremier: "Non spetta al ministro dell'Interno convocare le Camere, né decidere i tempi di una crisi politica nella quale intervengono altri attori istituzionali. A lui spetterà spiegare al Paese le ragioni che lo inducono a interrompere l'azione del governo". A non andare giù al premier è la definizione di governo del "no": "Non permetterò più di alimentare la narrativa di un governo che non opera. Questo governo ha sempre parlato poco e lavorato molto. Questo governo non era in spiaggia. Non accetterò che venga sminuita la dedizione con cui ministri, viceministri, sottosegretari, insieme a me, hanno lavorato".

Ma ormai c'è ben poco da fare. L'esperienza del governo giallo-verde sembra ormai conclusa come aveva profetizzato - con un certo tempismo - Steve Bannon, tra i primi a promuovere questa alleanza e lo stesso Conte non può far altro che sentire i presidenti di Camera e Senato. E, in quella che sembra essere una notte dei lunghi coltelli, Conte tira una stilettata a Salvini: "Questo governo ha sempre parlato poco e lavorato molto. Non era in spiaggia". Per il presidente del Consiglio, inoltre, Salvini avrebbe deciso di staccare la spina con il solo scopo di capitalizzare il consenso degli italiani. Per questo - fa sapere Conte durante la conferenza stampa - si premurerà di fare in modo che questa sia la crisi più trasparente dell'età repubblicana.

Salvini (da Pescara) spiega la crisi

Salvini, arrivato in serata a Pescara, è tornato a parlare di ciò che sta accadendo all'interno del governo, spiegando che la situazione si è fatta ormai impossibile e che "pur di andare avanti siamo pronti a mettere in gioco le nostre poltrone. Quanti partiti metterebbero a disposizione sette ministri, mentre noi ridiamo la parola agli italiani. Non sono più accettabili i no". L'Italia, per il ministro dell'Interno, si trova a un punto di svolta e non può più permettersi passi falsi. Deve agire e non può rimanere appesa a un partito - il Movimento 5 Stelle - incapace di prendere una decisione: "C'è bisogno di fare, di fare e sbloccare le opere pubbliche, non abbiamo bisogno di ministri che bloccano le opere pubbliche". Il riferimento - neppure troppo velato - è a Danilo Toninelli che proprio ieri, in un'intervista al Corriere, aveva definito Salvini un "nano".

Per questo ora Salvini vuole un nuovo governo, che certifichi che i rapporti di forza all'interno del Paese sono cambiati e che la Lega è il primo partito, con il 36% delle preferenze, mentre continua il crollo dei grillini che ora sarebbero al 17%: "Mi candido premier. Chiediamo agli italiani la forza di prendere in mano questo paese e di salvarlo". Ma come? Inziando con il taglio delle tasse, ormai fermo al palo da mesi: "Quanti tavoli abbiamo fatto sul taglio delle tasse? Ci dicevano che 'sai, c'è l'Europa...'".

E a proposito d'Europa, il vicepremier racconta un aneddoto interessante, che mostra una delle tante divisioni in seno all'esecutivo: "Al governo qualcuno diceva di non attaccare la commissaria tedesca o te la fa pagare, ma io non sono nato per vivere da servo di nessuno, ma da uomo libero". La commissaria tedesca è ovviamente Ursula Von Der Leyen, votata dai grillini e non dai leghisti.

Ora, la strada che il leghista si trova davanti è quella delle elezioni e pare non volere compagni di viaggio. Almeno per il momento: "Non ho nostalgia del passato, non mi interessa tornare al vecchio: se mi metto in gioco, lo faccio da solo, tranquillo e a testa alta. Poi potremo scegliere dei compagni di viaggio...".

Poi l'ultima accelerata: "Io invito il Parlamento a convocarsi la settimana prossima e spero non ci siano voltagabbana. Capisco che ci sia molta gente che teme di non essere rieletta e userà mezzi per tenersi la poltrona", ha aggiunto. "Lasciamo lavorare il presidente della Repubblica, ho fiducia nel presidente Mattarella. Noi siamo pronti", ha infine concluso Salvini.

Di Maio risponde a Salvini

Ma non si fa attendere la risposta dell'altro vicepremier, Luigi Di Maio. Il capo politico del Movimento 5 Stelle fa infatti sapere: "Qualcuno vuole che il governo cada oggi, 8 agosto. Bene, noi siamo pronti, della poltrona non ci interessa nulla e non ci è mai interessato nulla, ma una cosa è certa: quando prendi in giro il Paese e i cittadini prima o poi ti torna contro". Parole che colpiscono, soprattutto dopo il lungo silenzio di ieri da parte del ministro pentastellato. Un silenzio che sembrava quasi una resa di fronte all'ex alleato di governo che, nel giro di pochi mesi, è riuscito a cambiare gli equlibri dell'esecutivo. E che ora ha deciso di staccare la spina.

Poi Di Maio rilancia quella che è una storica battaglia del M5S, ovvero il taglio dei parlamentari e, proprio su questo campo, sfida Salvini: "C'è una riforma a settembre, fondamentale, che riguarda il taglio definitivo di 345 parlamentari. È una riforma epocale, tagliamo 345 poltrone e mandiamo a casa 345 vecchi politicanti. Se riapriamo le Camere per la parlamentarizzazione, a questo punto cogliamo l'opportunità di anticipare anche il voto di questa riforma, votiamola subito e poi ridiamo la parola agli italiani. Il mio è un appello a tutte le forze politiche in Parlamento: votiamo il taglio di 345 poltrone e poi voto". Una provocazione, chiaramente, che però dimostra una cosa ormai evidente: la campagna elettorale è già iniziata.

I nodi da sciogliere

La crisi di governo spinge il Paese in un periodo di incertezze. Prima tra tutte quella riguardante la nomina dei commissari europei. L'Italia, infatti, come rivelato da fonti di Bruxelles sentite dall'Agi, rischia di portare a casa un commissario "irrilevante". Su questo tema, maggiori preoccupazioni sono state espresse dal Movimento 5 Stelle, che in una nota ha scritto: "Con la mossa di Salvini, l'Italia probabilmente perderà l'importante Commissario europeo alla concorrenza che avrebbe sostenuto il sistema Italia e le nostre imprese in Europa. Non si è mai visto un partito che prende il 34% alle elezioni europee e si condanna in questo modo all'irrilevanza internazionale. Nemmeno Renzi riuscì in tale impresa. Salvini e la Lega stanno danzando sulla pelle degli italiani, complimenti".

Ma non solo. Da qui a fine anno ci sono importanti scogli economici da superare, come la nota di aggiornamento al Documento di Economia e Finanza, il documento programmatico di Bilancio e la legge di Bilancio. Il tutto con il possibile incubo dello spread (Leggi l'approfondimento). Su chi farà la manovra, Salvini non ha dubbi: "Chi ha la forza del voto del popolo italiano e un Parlamento legittimato dal voto degli italiani".

Le reazioni dei partiti

Il primo a commentare la crisi di governo ufficialmente aperta dalle parole di Salvini è il segretario del Partito democratico Nicola Zingaretti: "Siamo pronti alla sfida. Nelle prossime elezioni non si deciderà solo quale governo ma anche il destino della nostra democrazia, della collocazione internazionale del nostro Paese. Il Pd chiama a raccolta tutte le forze che intendono fermare idee e personaggi pericolosi. Da subito tutti al lavoro, insieme, per fare vincere l'Italia migliore". Matteo Renzi prende subito la palla al balzo e dalla Festa dell'Unità di Santomato in provincia di Pistoia annuncia di voler fare la sua parte: "E' arrivato il momento di una battaglia che riguarda tutti, io mi rimetto in campo perché non voglio lasciare il Paese a chi istiga a odiare l'altro".

Subito dopo è stata la volta di Giorgio Mulè, portavoce dei gruppi di Camera e Senato di Forza Italia: "Il dado è tratto: toccata con mano l'incapacità, l'inaffidabilità e la violenza dei 5 Stelle, la Lega ha finalmente staccato la spina al governo. È il momento di ridare energia e fiducia a un Paese umiliato dai no dei pentastellati. Il centrodestra unito, lo stesso che governa con successo dal Friuli Venezia Giulia alla Sicilia, è l'antidoto per guarire le ferite inferte dall'ideologia oscurantista dei grillini. Forza Italia, come ribadito dal presidente Silvio Berlusconi, è pronta". Posizioni rilanciate anche da Licia Ronzulli, vicepresidente dei senatori di FI: "Oggi non c'è più una maggioranza, non c'è più un governo. Giuseppe Conte ne prenda atto e salga al Colle per rassegnare le dimissioni, non faccia perdere altro tempo al Paese. Bene ha fatto Matteo Salvini a creare le condizioni perché gli italiani possano tornare ad esprimersi e si riesca così finalmente dare vita ad un governo compatto, con un programma coerente e realmente riformatore. Forza Italia, come sottolineato dal presidente Silvio Berlusconi, non è disponibile a soluzioni "di palazzo", diverse dal voto anticipato, ed è pronta per dare il suo contributo di idee e di energie alla prossima campagna elettorale".

Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, vede in questa crisi la possibilità di un cambio di passo: "Come sempre sostenuto da Fratelli d'Italia non è possibile dare all'Italia il Governo di cui ha bisogno insieme al M5S di Di Maio, Fico e Toninelli. Bene la Lega che ne ha preso atto. Ora si torni al voto per dare agli italiani il governo sovranista che alle ultime elezioni europee hanno dimostrato di volere. Un Governo che abbia come priorità la difesa dei confini e dell'economia italiani, la riduzione delle tasse e il sostegno a chi crea posti di lavoro".

Commenti

Totonno58

Gio, 08/08/2019 - 20:15

Ah, quindi Matteo ha preso atto che non c'è più la maggioranza e che bisogna andare al voto...ora sarebbe stupendo se Mattarella gli rispondesse "e sti gran....!!"

Michele Calò

Gio, 08/08/2019 - 20:25

Bene! Resta da vedere a quale punto di infame anti italianita' è disposto ad arrivare il massone cattocomunista Mattarella agli ordini del Bilderberg ovvero se sciogliera' le Camere per dare voce ai cittadini oppure se usera' i soliti ipocriti trucchetti ammantati da "per il bene dell'Italia" che more solito si accompagna ad uno sputo in faccia alla democrazia!!!

roberto zanella

Gio, 08/08/2019 - 20:37

E SE DI MAIO APRISSE UN CONTRATTO CON ALTRI????

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 08/08/2019 - 20:40

solo questo fa andare d'accordo quasi tutti, tranne m5s, ovviamente :-) però certo, se fosse stato fatto 6-9 mesi prima.... era meglio! molto meglio!

ARGO92

Gio, 08/08/2019 - 20:45

era ora finalmente

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 08/08/2019 - 20:45

Era ora!Ora vedremo se alle prossime elezioni,quanti dei "non votanti cronici"(ovvero i "chissenefrega",quelli che a fine mese,da qualsiasi parte tiri il vento,la loro barca arriva sempre in Porto),decideranno di "schierarsi",per paura di navigare in futuro in acque che potrebbero farla affondare per sempre!Spero votino Lega o FdI!

Lugar

Gio, 08/08/2019 - 20:45

E' stato un gran governo, ci ha abituati al dinamismo, al ragionamento, ci ha reso un popolo, ma purtroppo la grande diversità ha stressato fino al punto di rottura una architettura politica che ci ha ridato forza e dignità. Questi due partiti non finiscono qui l'Italia ha ancora bisogno di persone serie e capaci anche se di idee diverse ma fondamentalmente onesti e determinati. Grazie.

Ritratto di Lp700

Lp700

Gio, 08/08/2019 - 20:46

Era ora, forza capitano io sono con te fino alla fine, mandiamo a casa questi 5 stalle e formiamo un governo serio con la meloni

bernardo47

Gio, 08/08/2019 - 20:50

prenda atto che la maggioranza e' morta e ritiri le delegazione lega al governo! conte e grillini, fanno i furbi e prendono solo tempo!

Blueray

Gio, 08/08/2019 - 20:54

Passare la palla a Mattarella è una pessima idea, non è affatto detto che si vada a nuove elezioni.

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 08/08/2019 - 21:07

una cosa è certa per Di Maio: quando prendi in giro il Paese e i cittadini prima o poi ti torna contro. I Grillini hanno già avuto un antipasto con le Europee. Ora avranno il dessert.

Ritratto di massacrato

massacrato

Gio, 08/08/2019 - 21:11

x mortimermouse FORSE SI', ma se il capitano ha agito così, probabilmente...- NONDUM MATURA "ERAT" - (imitando ESOPO ne "La volpe e l'uva") - Adesso sì, adesso che... (Sergio E.) - Ed ora secondo la famosa e sfruttatissima romanza: "Cantate stelle, all'alba vincerò, vincerò, vincerooooooooooò" Grande, immenso SALVINI! - Almeno... mi auguro.

WSINGSING

Gio, 08/08/2019 - 21:13

Ho sempre sostenuto la Lega ma il comportamento di Salvini negli ultimi tempi non mi è mai piaciuto.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Gio, 08/08/2019 - 21:16

Sono curioso di sentire cosa dirà domani mattina!

delenda_carthago

Gio, 08/08/2019 - 21:16

ogni scusa è buona per rimandare il voto

Albius50

Gio, 08/08/2019 - 21:20

Accettiamo la sfida da parte mia la LEGA avrà il mio voto e se non governerà sono sicuro che darà del filo da torcere a PD e Company.

Luca63

Gio, 08/08/2019 - 21:23

Se il governo cade adesso e si va a elezioni tra qualche mese, io voto Salvini perché voglio che la manovra di bilancio la faccia lui. È troppo comodo fare disastri e poi, quando arriva la resa dei conti, darsela a gambe come un coniglio

roberto zanella

Gio, 08/08/2019 - 21:32

FACCIA BENE I CONTI PERCHE' SE PASSA IL DIMEZZAMENTO DEI PARLAMENTARI IL 9 SETTEMBRE, IL PARLAMENTO ATTUALE E' ILLEGITTIMO PERCHE'ELETTO CON IL VECCHIO SISTEMA.PUO'RIMANERE IN CARICA MA NON PUO' ESSERE RINNOVATO E TANTOMENO IL COLLE MANDA AL VOTO CON IL VECCHIO ORDINAMENTO.AMMETTIAMO CHE LA RIFORMA COSTITUZIONALE VENGA APPROVATA SENZA LA MAGGIORANZA DEI DUE TERZI, CHE ADESSO NON C'E' PERCHE' IL PD HA SEMPRE VOTATO CONTRO IL DIMEZZAMRNTO DEI PARLAMENTARI. E CI SAREBBE LA POSSIBLITA'ANCHE DEL REFERENDUM SE QUALCUNO RACOGLIE LE 500MILA FIRME O 5 REGIONI LO CHIEDONO. IN SOSTANZA SI ANDREBBE A VOTARE FRA UN ANNO E FORSE A FINE 2020. A MENO CHE NON SI FACCIA UNA LEGGE ELETTORALE PROVVISORIA. INSOMMA SPERO CHE SALVINI E IL SUO ENTOURAGE FACCIANO I CONTI PERBENE.

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Gio, 08/08/2019 - 21:36

FINALMENTE!

bernardo47

Gio, 08/08/2019 - 21:38

la smetta di maio di rompere le balle con la boiata dei parlamentari, perche' la legge come ora e' fatta, fa ridere i polli e lascia scoperti ampi territori senza rappresentazione parlamentare e va raccordata pure alla legge elettorale,facendo perdere mesi su mesi!...e quindi va approvata ma con un testo diverso, non in questo modo demenziale e grillino! di maio sta solo cercando di allungare di mesi il suo stipendio! vada a lavorare il fallito!

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 08/08/2019 - 21:38

Zingaretti dovrebbe sapere che gli Italiani perbene sanno benissimo che il suo PD è il partito erede spirituale del criminale e demeziale PCI. Come fa questo cialtrone a dire che lui e i suo PD difenderebbe il destino della democrazia e la collocazione internazionale del nostro Paese? Da che pulpito viene la predica.

Mr Blonde

Gio, 08/08/2019 - 21:40

Michele Calò il primo a non rispettare gli elettori, nella sua ignorante visione della ns costituzione, è stato Savini tradendo FI e FdI con cui aveva fattocampagna contro i 5s; ma siccome siamo in una democrazia parlamentare tanto quello tanto qualunque altro governo è pienamente legittimo, anche un pd-5s o al limite un governo tecnico, chiaro?

bernardo47

Gio, 08/08/2019 - 21:45

quella legga andra' approvata, ma non in quel testo, che lascia scoperti da rappresentativita' grandi aree e territori del paese e va pure raccordata a legge elettorale e servirebbero mesi su mesi, su mesi! Di maio cerca solo di allungare i suoi mesi di stipendio da 15000 e passa al mese oltre i rimborsoni! al voto subito e conte a casa!

Mr Blonde

Gio, 08/08/2019 - 21:47

x caso qualcuno ha visto insieme i 5s e lega sulla scheda elettorale? bene, quindi lecito questo lecito qualunque altro governo, a meno di dare rilievo costituzionale ai sondaggi, cosa x ora non riconosciuta

tuttoilmondo

Gio, 08/08/2019 - 21:47

Andare a nuove elezioni non serve a niente! Bisogna cambiare la struttura dello Stato: REPUBBLICA PRESIDENZIALE, DOPPIO TURNO ALLA FRANCESE.

FrancoM

Gio, 08/08/2019 - 22:00

Si tenga conto dell'ira del popolo.

carlottacharlie

Gio, 08/08/2019 - 22:00

Di Maio, e bravo furbone, firmare per eliminare i parlamentari e stare ancora un anno circa ad aspettare le elezioni? Lo sa che bisogna poi cambiare legge elettorale e quant'altro prima di votare? Subito il voto, subito finirla con 'sta idiozia grillazza.

Ritratto di massacrato

massacrato

Gio, 08/08/2019 - 22:06

R.Zanella- Certo, se entrambe le parti contrattuali vogliono giocare a distruggersi, possono farlo. Solo che nel frattempo distruggerebbero del tutto anche quel poco che ancora resta di buono per i cittadini. Ma sarebbe un atto talmente inviso, che non so cosa potrebbe succedere.

Fjr

Gio, 08/08/2019 - 22:06

E'ufficiale,siamo di nuovo nella m..da, con Draghi libero e Mattarella pronto a farlo senatore avremo di sicuro un Monti bis e le solite lacrime amare,ovviamente i precedenti inquilini potranno sempre dire che la colpa e' anche nostra perche' li abbiamo votati e che quindi, come al solito, ogni popolo ha il governo che si merita.Game over

Fjr

Gio, 08/08/2019 - 22:09

Calo'si fidi ,oggi mi sento come il mago Otelma,vedo nella sfera Draghi fatto Senatore e poi messo a capo di un governo tecnico,al fine di azzerare quel poco rimasto e rimettere cosi' in sesto la banka dei krukki

moichiodi

Gio, 08/08/2019 - 22:21

Ma ha ritirato la fiducia al governo? Chiacchiere!

Giorgio Rubiu

Gio, 08/08/2019 - 22:28

@ roberto zanella 20:40 - Lo faccia!Sarà interessante vedere con chi e con quali risultati.Per un risultato numerico decente c'è solo un'alleanza M5* + PD più alcuni partitini marginali in cerca di salvezza tipo LeU, +Europa ecc.Ma i due partiti in questione hanno già detto "MAI". M5* + FI è escluso salvo impazzimento di Berlusconi.Più probabile PD + FI se il PD fosse renziano. Al M5* non resta che tornare nelle piazze con i suoi "Vaffa Day" e sperare di riguadagnare l'elettorato del Marzo 2018.

Ritratto di kingigor61

kingigor61

Gio, 08/08/2019 - 22:35

Ti piacerebbe é Totonno? Dato che sarebbe l´unico modo possibile, perché il tuo tanto amato PD possa mai tornare ad un governo, che poi non sia votato dal popolo, non te ne puó fregar di meno. ma non ti rendi conto che, il tuo PD, é stata la causa per la quale ci troviamo nella mer da fino al collo, pieni di clandestini africani, pieni di mussulmani e pieni di zingari? Forse non hai preso atto che, agli italiani, questa situazione non la vogliono piú subire! Se sacrifici sono necessari, almenno che siano fatti in Vista di un miglioramento e non quello che volete voi e i vostri cugini pentastellati, avidi di potere e dei soldi dei cittadini, di cui fai parte anche tu.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Gio, 08/08/2019 - 22:37

Non si andrà mai ad elezioni, con la scusa della finanziaria di fine anno, governo tecnico alle porte. Sostegno del PD, dei Cinquestelle e a mio parere anche di frange transfughe di FI più altri cespugli centristi. Da fine settembre, dopo giorni e giorni di consultazioni, governo tecnico.

Gilgamesh1000

Gio, 08/08/2019 - 22:41

E' cosa buona a giusta tornare a votare. Chi è causa del suo mal (M5S) pianga se stesso.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Gio, 08/08/2019 - 22:50

X roberto zanella: si, col diavolo, un bel contratto di vendita dell'anima, è solo quello che gli resta da fare.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 08/08/2019 - 22:51

Se la voti lui di Maio la riduzione dei parlamentari, perche il Comandante con la scelta di andare al VOTO ha gia provveduto a ridurre sicuramente quelli del M5s!!!!!jajajajaja

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Gio, 08/08/2019 - 23:03

La lega farà questo per evitare la riduzione dei parlamentari, per evitare di spiegare perché ha taciuto sulla frenata delle autonomie, e forse anche per giustificare una manovra di bilancio di sangue, con la scusa che avranno poco tempo per farla (sempre se potranno decidere loro come farla)! Oppure, non è che fanno cadere il governo per andare all'incasso prima che saltino fuori le verità sul caso Arata e caso Russia? Certo è che se dovessero esserci delle "verità pesanti" di sicuro sarebbe un brutto colpo per la loro immagine. Però se venisse fuori dopo il voto, ormai al governo, questo non importerebbe più! Vero????

hectorre

Gio, 08/08/2019 - 23:08

totonno....se il narcolettico proponesse un governo tecnico o un’alleanza pd/5s, gli italiani andrebbero al quirinale coi forconi...al voto e mettiti comodo, un bel governo Salvini/Meloni per la gioia di tutti i pidioti!!!....ahahahahahah

Mr Blonde

Gio, 08/08/2019 - 23:16

kingigor61inutile ripetere, ma ci provo, QUESTO GOVERNO NON E'ELETTO DAL POPOLO

rigampi1951

Gio, 08/08/2019 - 23:16

Bravo Salvini, penoso il discorso di Conte, un bambino a cui hanno tolto il giocattolo

Fjr

Gio, 08/08/2019 - 23:26

Oltre alle 345 poltrone direi di dare il benservito anche al senato ,gente in meno da mantenere

Mogambo

Gio, 08/08/2019 - 23:37

Bravi, andate tutti quanti contenti e felici al voto, ma sapete cosa vi aspetta dopo?Acqua, gas, luce con tariffe impazzite e tutte che aumenteranno.L'AISCAT ora starà facendo i salti di gioia, perchè avrà libertà di aumentare le autostrade a suo piacimento e insindacabile giudizio.Ridete, ridete, siete come i topolini del pifferaio di Hamelin che tutti felici correvano verso il precipizio...

Gilgamesh1000

Gio, 08/08/2019 - 23:48

Era ora. Ho già sentito Conte in diretta e già dal suo discorso di delinea uno dei diversi motivi della caduta del governo. Non era super partes. Basta wuedto., Poi lui dica ciò crede.

faman

Gio, 08/08/2019 - 23:49

hernando45-Gio, 08/08/2019 - 22:51: vedo che ultimamnente i tuoi commenti sono poco seri, sai fare solo battutacce. Ma non ti do torto, in una situazione così ridicola (parafrasando Flaiano: la situazione è grave, ma non è seria), non c'è altro da fare. Buenas noces.

dante59

Gio, 08/08/2019 - 23:54

La spina doveva essere staccata prima, comunque va bene così. Discorso rancoroso della nullità Conte, che può andare in Parlamento o dove gli pare purché si tolga di torno.

EchiroloR.

Gio, 08/08/2019 - 23:55

Renzi va preparando il ritorno

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 09/08/2019 - 00:00

Salvini è stato troppo paziente. Doveva farlo molto prima.

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Ven, 09/08/2019 - 00:02

Adesso gli Italiani, con la I maiuscola, avranno la possibilità di dimostrare che l'Italia s'è desta ! Conteremo queste I e se non saranno abbastanza, allora vuol dire che questa nazione è finita, è solo schiava del vil denaro, senza identità e senza dignità. Vedremo se gli italiani preferiranno essere schiavi d'Europa e proni all'immigrazione e alla legge dei sinistri o alzeranno la testa !

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 09/08/2019 - 00:02

Temo solo un governo farlocco detto tecnico, di sinistra, alla faccia della volontà popolare. Film già visto più volte.

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 09/08/2019 - 00:03

Meglio mardi che tai! Ma che fighina mescura ci ha fatto il buon conte! Forse sarebbe il caso che qualcuno gli ricordasse che nessuno, neanche un cane (La Russa dixit) lo ha mai votato.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Ven, 09/08/2019 - 00:10

SPERO CHE SALVINI ABBIA SCELTO IL MOMENTO GIUSTO.... VEDREMO E CHE DIO CI AIUTI !!!

fj

Ven, 09/08/2019 - 00:15

Salvini in questi mesi ha approfittato della buona fede dei 5Stelle. Ognuno dei due ha espresso una parte della propria visione del mondo. Perfino sulla TAV hanno lasciato vincere Salvini invocando il ruolo del Parlamento. Ma a Salvini non basta. Vuole tutto. Se domani il Governo cade, col fischio che voto Salvini. Voto Meloni, a me fa lo stesso, lui impara!

gabriel maria

Ven, 09/08/2019 - 00:30

E' un grande errore.....troppo impulsivo caro Salvini......ti fregheranno...sopratutto quelli di Forza Italia......sono sinceramente dispiaciuto......NON TI FARANNO MAI FARE IL PREMIER...hai sbagliato mossa....che ti appelli agli italiani....ma dove li vedi tu gli italiani con la I maiuscola......ma santo Iddio farai pure resuscitare il PD con questa crisi......capisco che sei stanco......ma TI FREGHERANNO...

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 09/08/2019 - 00:41

Di Maio vuole troppo: la riforma proposta implica, oltre vari passaggi costituzionali, un ridisegno dei collegi e conseguentemente una modifica della legge elettorale. Non ci speri, in questo frangente penso proprio di no!

Klotz1960

Ven, 09/08/2019 - 01:36

Conte, comprati una bella Samsonite e riempila. Poi comprati anche un binocolo per osservare Palazzo Chigi, per i prossimi 40 anni. Ci sei stato per fortuna, non certo per merito, e da PdC non ci tornerai mai piu'. Pazienza se ci avevi preso gusto - succede a tutti da PdC . Saluti a mamma.

papik40

Ven, 09/08/2019 - 03:39

ITE M5S EST! DEO GRATIAS

Popi46

Ven, 09/08/2019 - 06:00

“Parlato poco e lavorato molto”? A me è sembrato esattamente il contrario....per fortuna,però, che’ se avesse lavorato molto avrebbe fatto più danno

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 09/08/2019 - 07:11

Mr Blonde - 21:40 A parte che non ho votato questo governo, per i suoi rappresentanti, Salvini NON ha tradito un bel niente: è stato prima Silvio a dargli il permesso di provarci, convinto che non riusciesse a governare con i 5s. invece c'è riuscito e allora il predetto arcorense ha cambiato "versione". Che poi non le piaccia il lumbard etc. questo è più che lecito: ci mancherebbe altro. Per quel che mi riguarda non lo voterò ugualmente.

Papilla47

Ven, 09/08/2019 - 08:04

Era scritto dall'inizio questo epilogo; ora ci saranno i dispettucci che potrebbero annullare tutti gli sforzi fatti compreso quello più malefico di una possibile alleanza col PD o peggio di un governo tecnico alla Monti maniera per chiacciare definitivamente la testa al popolo italiano.

Ritratto di teseiTeseo

teseiTeseo

Ven, 09/08/2019 - 08:15

Tempismo azzardato. Verrà visto dall'opinione pubblica come colui che non voleva il taglio dei parlaemntari e la riforma Giustizia. Oltre che il responsabile della consueta tempesta finanziaria e del probabile aumento dell'IVA al 25% (cosa di cui gli imprenditori i piccoli artigiani e commercianti non saranno felici). Giusto separarsi ma il momento ed il modo non mi pare uno dei più felici. Il CDX per governare deve sfondare e farlo da questa posizione di svantaggio sarà molto pià difficile.

odioikomunisti

Ven, 09/08/2019 - 08:22

Bravo Matteo, adesso frignano prima ti hanno intralciato in tutti i modi! ora che sanno di perdere la poltrona ( Conte in primis) minacciano e frignano!!! al voto subito e via che voliamo!

PIERO50

Ven, 09/08/2019 - 08:23

IL PRESIDENTE CONTE IERI SERA HA DATO PROVA DI UN PUERILE SERVILISMO ACCUSANDO SALVINI. SALVINI SE HA STACCATO LA SPINA HA FATTO BENE, HA FATTO SEMMAI MALE A FIDARSI DI UNA "ARMATA BRANCALEONE" INCAPACE IGNORANTE E PRESUNTUOSA . DIREI ANCHE AL PRESIDENTE BERLUSCONI DI DARSI UNA CALMATA E LO DICO CON AFFETTO(SONO STATO COORDINATORE PDL DI CITTA CAPOLUOGO DI PROVINCIA) E SE LA MATEMATICA NON E UNA OPINIONE CON FORZA ITALIA AD OGGI CI RITROVIAMO AL 4/5 % (VEDI MOVIMENTO DI TOTI) QUINDI CALMA E NON SEMPRE GUERRA A SALVINI.

VittorioMar

Ven, 09/08/2019 - 08:30

..i sondaggi registrano l'UMORE dell'elettore,ma vedere tutte le PIAZZE ITALIANE PIENE ad ascoltare SALVINI è cosa mai VISTA PRIMA !!...non sarà al 38% ma poco ci manca c'è Entusiasmo ..Partecipazione..la gente lo CAPISCE BENISSIMO senza traduttori di GIORNALONI...MEDIA ..e GIORNALISTONI..questo non vuol dire che vincerebbe la ELEZIONI ...ma E' SULLA STRADA GIUSTA !!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 09/08/2019 - 08:34

Totonno58 - se Mozzarella rispondesse volgarmente come hai fatto tu, squallida persona che sei, significa che vuole mettere in piedi l'ennesimo governo non eletto dal popolo. Proprio per non danneggiare l'Italia e l'economia occorre votare al più presto. Gli italiani daranno ragione a chi lavora per loro. Gli altri sono tutti ballisti attaccati alla cadrega.

lupo1963

Ven, 09/08/2019 - 08:35

Spero di sbagliarmi , ma ho paura che non andremo a votare in tempi brevi .Mi sembra difficile che il gobbo non ostacoli elezioni rapide in un periodo favorevole alla lega . Meglio dare un po' di tempo alle procure per organizzarsi ...E altrettanto difficile che quegli scappati di casa dei grillini non facciano di tutto per sottrarsi ad un verdetto elettorale che sancirebbe la fine di trattamenti principeschi , che mai si sarebbero sognati nelle loro inutili esistenze .

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 09/08/2019 - 08:36

@roberto zanella - ci sarebbe da ridere, quanto i grillini e i sinisrti siano falsi e attaccati alla cadrega. Ma lo sapevamo già. Mozzarella non penso che avrà il coraggio di farlo. Ci sarebbe una rivolta popolare olrte che a sancire l'estinzione dei due partiti nel futuro. Quasi quasi non sarebbe male, che dici?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 09/08/2019 - 08:39

@Mr Blonde - perchè i grillini non hann otradito il loro popolo alleandosi con la Lega, sapendo di votare poi sempre contro di loro? E quindi a mettere a repentaglio il loro stesso governo? Date semper la colpa solo ad una parte, ma nei divorzi la colpa spesso è d ientrambe le parti. Studia e fatti un pò di esperienza, che mi pare tu sia un pò (molto) scarso.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 09/08/2019 - 08:40

Non c'è tempo per votare altre leggi dei 5S, sarebbe sol ouna perdita di tempo, per tirare (loro) a campare sperando nel miracolo e disastrando così l'economia. Megli oal voto immediato.

Ritratto di ARISTOCRAZIA

ARISTOCRAZIA

Ven, 09/08/2019 - 08:44

A noi gente di buon gusto e di buone letture non rimane che lasciare l'Italia. Non è sopportabile la convivenza con questa plebaglia incolta, malvestita e arrogante.

Ritratto di ateius

ateius

Ven, 09/08/2019 - 08:55

è finito il tempo per i 5stelle.. di INSULTARE colui che vi assicurava la Poltrona.- da fico alla trenta. da costa ai dissenzienti.. col pugno CHIUSO mostrato all'occorrenza e poi riposto nella tasca per non turbare l'equilibrio. e assicursi lo stipendio. è finito il tempo di denigrare chi vi teneva in vita.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Ven, 09/08/2019 - 09:05

SILENZIO. STATI TUTTI ZITTI. NON FATE RUMORE. DI MAIO STA LAVORANDO CHIUSO NEL SUO UFFICIO. DEVE RIFARE I PREZZI DELLE BIBITE E DEI CORNETTI. RIISPETTIAMO CHI LAVORA COL SUDORE DELLA FRONTE PER IL BENE DEGLI ITALIANI.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Ven, 09/08/2019 - 09:11

Ci fosse un po di onestà, la grande sconosciuta nel panorama politico,sarebbe il momento giusto per cambiare definitivamente la Costituzionee. De Gaule lo fece a suo tempo, la Francia aveva un nuovo governo ogni 6 mesi, era ingovernabile , come oggi l''Italia parlamentare. E' un fatto. Se i politici fossero veramente delle persone corrette, intelligenti ed oneste, cambierebbero subito la nostra Repubblica , da parlamentare a presidenziale, dando cosi' stabilità ai governi che, dopo cinque annni sarebbero rinnovati. Ma é un sogno, la nostra italica identità é bizantina, da inciucio, da voltagabbana, campanilista prima ancora che proviniale.

antipifferaio

Ven, 09/08/2019 - 09:18

Cosa più che scontata la fine di questa scena vomitevole. All'estero siamo spaghetti e mandolino. Ora aggiungiamo anche circo equestre... Si metta fine al più presto in maniera seria e si vada al voto per fare pulizia da cialtroneria e incompetenza allo stato puro.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 09/08/2019 - 09:27

Mr. Blonde - Il popolo non elegge i governi ma rappresentanti di partiti che si riuniscono in coalizioni, ancorchè ancora esiste quanto previsto dall'art. 67 della costituzione. Non è la prima volta che accadono episodi del genere: quando il parlamentare eletto entra in parlamento agisce secondo la propria coscienza. A me non piace però..

Duka

Ven, 09/08/2019 - 10:00

Ascolteremo le nuove BAUSCIATE ed i nuovi trucchi per rimandare il voto sine die.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 09/08/2019 - 10:03

Conte, le ha già spiegate più volte le motivazioni Salvini. ma siete duri di comprendonio? Non c'è problema andare al parlamento a riferire, se ci fossero i parlamentari presenti magari, che stanno a lmare lamentandosi...L'unico problema è fare presto. Menare i lcan per l'aia è un classico dei comunsiti per tirare a campare o formare governi di sinistra mai eletti, non voluti dal popolo. E' questo, per l'ennesima volta, sarebbe molto grave.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Ven, 09/08/2019 - 10:23

@Leonida55, ti vedo più partecipativo del solito ma meno pimpante, senza sprinti. Si percepisce pure anche un certo grado d'inquietudine per il futuro nelle tue parole. Addirittura rimproveri un utente per i suoi presunti (non ho letto il suo commento) toni volgari. Stai cominciando ad assumere un profilo istituzionale? Non è che da Leonida-di-Sparta, eroe delle Termopili, mi diventi Amintore Fanfani, eroe della Prima Repubblica? Ricordati, ti vogliamo così come sei.

fer 44

Ven, 09/08/2019 - 11:24

Ma nessuno si ricorda che tutto questo "pasticcio" l'ha voluto "la mummia", che si è rifiutata di affidare l'incarico di governo alla coalizione (Lega-FI-FDI) che aveva vinto le scorse elezioni??? E ora, che farà "la mummia" ???

pasquinomaicontento

Ven, 09/08/2019 - 11:26

Lo sbajo dei pentastellati? è stato quello de accettà er gazimme cor panzone...si quello che saluta co' le mani giunte e col rosario in mano,ipocrisia portata ai limiti della dabbenaggine,premetto che c'ero cascato pure io...ma poi tutti i nodi vengono ar pettine, ciaveva provato co' la rota de la fortuna:-toppa colossale, ce sta provanno cor pupo salernitano,che sembra tonto,ma è d'una paraculaggine timbrata alla Masaniello, e nun è detto che nun sia più paravento de lui,e penzà che c'ero cascato pure io...purtroppo er tradimento,in certi consessi è una prerogativa.Me fermo perchè nun vjo dì più parolacce.

faman

Sab, 10/08/2019 - 00:23

fer 44-Ven, 09/08/2019 - 11:24: dove hai visto i numeri per quel governo?