Il grillino Giarrusso ammette: "Ora pensiamo solo a occupare le poltrone"

Il senatore pentastellato non si nasconde: "Ora come ora la base non approverebbe il patto con il Pd". E punge Di Maio: "Noi non riusciamo più a capirlo, chissà pure se si capisce da solo..."

Mario Michele Giarrusso non usa giri di parole o mezzi termini e attacca duramente il Movimento 5 Stelle. In un'intervista rilasciata all'edizione odierna de La Verità, il senatore grillino ha analizzato il recente umiliante risultato rimediato nelle elezioni Regionali in Umbria lo scorso 27 ottobre: "Le amministrative sono sempre state altalenanti per noi, con risultati a macchia di leopardo: in un Comune prendiamo il sindaco e a 10 chilometri di distanza non prendiamo neanche un consigliere". La causa va ricercata all'interno del contesto locale: "Andiamo bene dove abbiamo un gruppo forte, riconosciuto dai cittadini come motore del cambiamento. Dove c'è gente improvvisata, perdiamo". Ma il dato locale va letto anche in prospettiva nazionale: "Quello che mi preoccupa non sono le amministrative, ma il crollo dei consensi a livello generale, certificato dai sondaggi".

"Non capiamo più Di Maio"

Il pentastellato ha ammesso che "c'è un problema di identità del Movimento" anche perché la carenza di leadership è notevole: "Il crollo c'è stato sia dopo l'accordo con la Lega, sia dopo quello con il Pd. La prima cresceva, il secondo tiene, noi coliamo a picco". E nel mirino è inevitabilmente finito Luigi Di Maio: "Non voglio personalizzare, ma c'è una questione oggettiva. In qualunque Paese democratico, il leader di un partito che perde due elettori su tre deve passare la mano e mettersi a fare altro". Il ministro degli Esteri di colpe infatti ne ha: "Le scelte sono state fatte in solitudine, nonostante avessimo chiesto la condivisione, anche nel caso della trattativa con il Pd". Il senatore non si è sbilanciato sull'ipotesi della volontà da parte dell'ex vicepremier di far cadere il governo: "Lo chieda a lui. Noi non riusciamo più a capirlo. Chissà pure se si capisce da solo...".

A destare spaesamento tra gli elettori è il fatto che "abbiamo anteposto, a un'identità fatta di battaglie concrete, postideologiche, un'occupazione di ministeri e poltrone". Non vi sono dubbi sull'ok della base al matrimonio con il Partito democratico, "ma quel 70% che ha approvato l'accordo, se avesse visto la lista dei ministri non l'avrebbe votato". Giarrusso è uno dei sostenitori della Carta di Firenze mediante cui è stato chiesto un cambiamento nella struttura del Movimento: "Il Movimento è tale perché è sempre in movimento: bisogna andare avanti, non tornare indietro. Ma neppure snaturarsi. Siamo nati come un movimento democratico, che invitava alla partecipazione". Il grillino ha sposato la tesi sostenuta da Giulia Grillo, che aveva denunciato il mutamento in una gestione verticista: "Democrazia e partecipazione non si sono viste più, da quando c'è il capo politico unico, con quattro incarichi di governo, che ha voluto fare tutto lui, facendolo male". Il senatore infine ha commentato anche l'inchiesta de ilGiornale relativamente ai fedelissimi di Di Maio inseriti con sostanziosi stipendi tra Farnesina e Mise: "Non mi fido del quotidiano di Berlusconi, ma se fosse come ho letto la situazione sarebbe grave. Un conto è avere collaboratori, il che è legittimo. Un conto è avere un cerchio magico di privilegiati".

Commenti

bernardo47

Lun, 18/11/2019 - 16:38

ma va? non se ne e' accorto nessuno!

ilrompiballe

Lun, 18/11/2019 - 17:07

Eh si, nel M5S occorre un cambio di poltrone.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 18/11/2019 - 17:10

Okkupare poltrone e case.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Lun, 18/11/2019 - 17:13

Giarrusso andate bene dove avete un gruppo che lavora per il cittadino e che probabilmente ha anche a cuore questo impegno, e non nego che nelle vostre amministrazioni ci siano persone valide, non certo Roma e Torino. Ma quanto dice è sacrosanto, siete al potere per tenere il deretano sulla poltrona, se foste andati alle elezioni avreste preso una legnata storica, di per sé il vostro è solo un accanimento terapeutico.

Ritratto di Walhall

Walhall

Lun, 18/11/2019 - 17:43

Sono affermazioni plausibili da parte di una potenza mondiale? Il popolo italiano cosa dovrebbe pensare e di conseguenza agire. Recessione, disoccupazione, deflazione, delocalizzazione, allegamenti, immigrazione, tassazione, mafia e corruzione, e si trova pure il tempo per fare dell'ironia, sebbene veritiera. Occupare le poltrone non è responsabilità, né maturità, ma ha solo una accezione: rubare in modo fraudolento. Che Paese di disadattati e criminali.

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 18/11/2019 - 17:55

Questo lo hanno sempre saputo anche i gatti.

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Lun, 18/11/2019 - 17:59

Il M5S prevede la sola Democrazia verticale. Luigi Di Maio ora e' davvero nel ministero giusto e li' puo' metterci un sacco di "amichetti" perche' tra i tanti inefficienti funzionari da stipendi milionari (diete comprese) non avranno problemi a mimetizzarsi.

maxfan74

Lun, 18/11/2019 - 18:04

Non lo capiamo nemmeno noi italiani, ma credo che ci capiremo meglio alla prossima tornata elettorale, questo è sicuro.

Reip

Lun, 18/11/2019 - 18:49

E cosavi aspettavate? SEMPRE DI POLITICI ITALIANI SI TRATTA!

ziobeppe1951

Lun, 18/11/2019 - 18:50

....okkupare poltrone...case e reddito di nullafacenza

maurizio50

Lun, 18/11/2019 - 18:59

Per grazia di Dio entro 2 anni M5S chiuderà bottega!!!!

adal46

Lun, 18/11/2019 - 19:29

e magari sperate di coprire anche il Quirinale, vero?

trasparente

Lun, 18/11/2019 - 21:16

5 stalle pensate invece che un giorno sarete per strada...

Sadalmelik758

Lun, 18/11/2019 - 23:11

Meno male che lo dice lui,io non ci sarei mai arrivato.

Antonio Chichierchia

Mar, 19/11/2019 - 00:30

Vi possono salvare solo gli Europei di Calcio. Se usciamo subito siete fritti.

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Mar, 19/11/2019 - 01:33

Giarrusso chiiii....?????

antipifferaio

Mar, 19/11/2019 - 08:24

Tutte chiacchiere...ho conosciuto qualche grillino e al loro "ideologia" tutto ruota solo intorno a una cosa: trovarsi al più presto un posto di lavoro. Il resto è aria fritta per chi si abbevera di propaganda Grilloide...

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 19/11/2019 - 08:31

A tuuta questa disanima anche su Di Maio e poi sposa la tesi di Grillo il vero killer del movimento? Di Maio decideva da solo? eh eh non facciamo ridere, ancora non vogliono rendersi conto che a pedate va preso il comico genovese