Quirinale, riprese le consultazioni di Mattarella

Secondo giro di consultazioni per Sergio Mattarella: oggi al Quirinale i gruppi minori e la Lega Nord, che ha anticipato il vertice a oggi

Dopo il primo giorno di incontri "istituzionali", si è conclusa un'altra giornata di consultazioni al Qurinale. Oggi Sergio Mattarella ha incontrato i gruppi minori, Fratelli d'Italia e Lega Nord che ha anticipato la salita al Colle, prevista inizialmente per domani.

L'imperativo è uno solo: dare "al più presto" una soluzione alla crisi di governo apertasi con le dimissioni di Matteo Renzi attraverso "una maggioranza il più ampia possibile". Tutte le formazioni politiche hanno chiesto al Capo dello Stato un governo stabile che permetta di fare le riforme. E a tutte, tranne al Carroccio, va bene anche un Renzi bis, purché - è la condizione di Giorgia Meloni - si vada al più presto al voto.

Lega Nord: "Si voti subito e Renzi si ritiri

"Il popolo domenica ha detto che vuole votare e ha bocciato Renzi", ha detto categorico Giancarlo Giorgetti, vice segretario della Lega Nord, al termine delle consultazioni, "Non ci interessa il tipo di legge elettorale a noi interessa votare il prima possibile".

Fratelli d'Italia: "Modificare l'Italicum e andare al voto"

Tra le delegazioni ascoltate oggi da Mattarella c'è anche quella di Fratelli d'Italia, che ha chiesto di andare al voto il prima possibile. "Possiamo modificare l'Italicum entro fine anno", ha spiegato Giorgia Meloni, "Entro marzo gli italiani potranno tornare alle urne".

Il gruppo misto

Ad aprire il giro di incontri di oggi è stato però la delegazione del gruppo misto: Maria Mussini, Francesco Campanella e Maurizio Romani per il Senato, Pino Pisicchio per la Camera. "Abbiamo segnalato al presidente la diffusa opinione che l'effetto del referendum si sia fatto sentire", hanno spiegato i senatori, "Ci aspettiamo un governo con ampia maggioranza per una riforma della legge elettorale che restituisca al Parlamento il peso che la Costituzione gli attribuisce". Il governo sia fatto presto e cominci da subito a operare per il bene del Paese", hanno aggiunto i deputati.

I rappresentanti di Sud Tirolo e Val D'Aosta

"Votare con l'Italicum è tecnicamente impraticabile", ha detto il deputato Daniel Alfreider, rappresentante del Südtiroler Volkspartei (Svp), "In ogni caso dovrà essere fatta una modifica in Parlamento, i numeri ci sono, occorre un governo che vari una nuova legge anche senza aspettare il verdetto della Consulta". "Serve una legge elettorale, in base ai rilievi della Consulta, per avere una certezza sulle regole del gioco", ha aggiunto Albert Laniece, in rappresentanza della minoranza linguistica della Valle d'Aosta al Senato, al termine delle consultazioni al Quirinale.

Alternativa libera - Possibile

"Dopo 3 anni di riforme mancate serve una legge elettorale che dia il potere ai cittadini", chiede Pippo Civati, "Diciamo no a soluzioni improvvisate, tipo trasferire l'Italicum dall'una all'altra Camera Noi siamo pronti ad andare a votare, chiediamo solo che lo si faccia nella pienezza delle condizioni non per il ceto politico ma per i cittadini. Quindi serve un Esecutivo che consenta al Parlamento di lavorare e di confrontarsi sulla soluzione migliore".

L'Udc e il gruppo Ppa-Moderati

"Ho esposto al capo dello Stato le preoccupazioni dell'Udc", ha spiegato Rocco Buttiglione, "Per la seconda volta gli italiani hanno bocciato la grande riforma e insieme il sistema maggioritario. Abbiamo bisogno di una legge elettorale proporzionale, con un piccolo premio per le coalizioni. La prossima legislatura deve essere governata da una grande coalizione, noi ci auguriamo che sia composta dalla sinistra moderata e la famiglia del partito popolare europeo, per questo lanciamo un appello a Silvio Berlusconi". "Serve un governo nella pienezza della sue funzioni per fare una legge elettorale omogenea, ascoltando anche quello che dirà la Consulta", ha aggiunto Nello Formisano del Movimento Ppa-Moderati, "Mattarella ci ha confermato che ha volontà di risolvere in tempi rapidi questa crisi"

Il Psi del viceministro Nencini per un governo di scopo

"Abbiamo consegnato al capo dello Stato più soluzioni, prediligendo tra le altre un governo di scopo e di responsabilità, corale, ricordando che già questa legislatura per buona metà è stata guidata da una maggioranza molto larga. Non è escluso un reincarico a Renzi o a una figura di profilo alto, internazionale", ha detto il viceministro delle Infrastrutture, segretario del Partito socialista italiano, Riccardo Nencini.

Commenti

buri

Ven, 09/12/2016 - 10:54

Mattarella non ci farà votare, è solidamente aggrappato al concetto che in parlamente esiste una maggioranza, anche se questa rappresenta solo sé stessa ed è palasemente abusivo

VittorioMar

Ven, 09/12/2016 - 10:57

...la nostra DEMOCRAZIA è tenuta in VITA in COMA TERAPEUTICO da 5 anni e con 5 Governi non eletti(ALLA FACCIA DELLA STABILITA' POLITICA)!!....per risvegliarla ,il PRESIDENTE deve dare DIGNITA' POLITICA AL 60% degli esclusi!..dal 2011 il PAESE è sinistrato e distrutto SOCIALMENTE, MORALMENTE ED ECONOMICAMENTE!!...per risolvere qualche problema non deve aspettare alcun pronunciamento di Corti Straniere,ma trovare il modo di essere il PRESIDENTE di tutti gli italiani!!...questi convincimenti personali e silenziosi spero trovino MAGGIOR VOCE...!!!

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Ven, 09/12/2016 - 10:59

E' imbarazzante che a vario titolo una ciurma di BANANAS si scagli contro queste procedure bizantine ,poi quando si tratta di votare per il rinnovamento compatti votino tutti NO. Questa è l'ITALIA.

Holmert

Ven, 09/12/2016 - 11:18

Il presidente tenderà a fare un governo alla maniera di quelli che furono i suoi colleghi della DC, di cui lui è un sopravvissuto.Sarà sicuramente un pateracchio di quelli del tira a campare,un giorno tira l'altro. Del resto come farebbe a mettere d'accordo: FI-FDI-Lega-Cinque Stelle-Sel-CDU-NCD-Ala-Idea-Scelta civica-Sud Tirolo-D'Alema-Fassina-Fitto-Miccichè-PSI-Futuro e Libertà-Di Pietro----Questa la chiamano ancora democrazia. Io la chiamerei "anarchia totale-La democrazia ormai è ridotta in brandelli. METTIAMOCI L'ANIMO IN PACE. Ah se avessimo un generale Al Sisi anche noi,non importa se musulmano, anzi meglio.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 09/12/2016 - 11:25

#marino.birocco - 10:59 Caro il mio Troll, ma di quale rinnovamento stai farneticando?

st.it

Ven, 09/12/2016 - 12:20

SAREI FELICISSIMO DI AVERE UN PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA CHE SI DISCOSTASSE DALLE CARIATIDI CHE PER MEZZO DI INTRALLAZZI ISTITUZIONALI HANNO OCCUPATO IL POSTO PIU' RAPPRESENTATIVO DI QUESTO PAESE .

st.it

Ven, 09/12/2016 - 12:33

@marino.birocco cambiare significa cambiare nella sostanza non nella forma: se a lei va bene che dopo 4 anni,6mesi e 1 giorno un onorevole(?) abbia diritto alla pensione, non al vitalizio , se a lei va bene che si eliminino i costi della politica togliendo 200 senatori, ed eliminando il CNEL bisogna ammettere che lei si accontenta non delle briciole , ma di quelle che cadono dal tavolo , non di tutte le briciole . passare dalla padella alla brace non è un cambiamento che mi interessa , è solo il creare ulteriore confusione. e lei mi sembra parecchio confuso.

gianni.g699

Ven, 09/12/2016 - 12:54

Il loro compito è temporeggiare tenendo l'italia nel pantano ancora 2 anni !!! tempo necessario per poter raggiungere e attivare gli obbiettivi di distruzione di massa necessari al definitivo annientamento di tutta la nazione, italiani compresi !!! … ma i beoti italici nonostante tutto questo avvenga alla luce del sole e sotto i loro i occhi non riescono né a vederlo né tanto meno a concepirlo mentalmente !!! ovvero come fare auto distruggere una intera nazione consapevolmente !!! con la semplicissima regola della rana bollita !!!

lilli58

Ven, 09/12/2016 - 13:07

Marino.barocco : ma quale rinnovamento! ma per piacere!

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 09/12/2016 - 13:20

Sentire 26 delegazioni è una vergogna tutta italiana e ci dà la misura del decadimento politico e morale in cui siamo precipitati. Un terzo dei parlamentari nel corso di questa legislatura ha cambiato appartenenza politica ed ha creato nuovi gruppi parlamentari. Ma si dice che è legittimo perché non è previsto il vincolo di mandato. Ovvero, siccome non esiste nemmeno il vincolo del possesso di requisiti specifici di capacità e competenza per essere eletti, significa che anche lo scemo del villaggio può farsi eleggere promettendo di seguire una precisa linea politica (anche gli idioti hanno una loro visione del mondo), e poi cambiare completamente idea a schierarsi con la fazione avversaria. Quindi i cittadini sono fregati tre volte: la prima perché si lasciano ingannare dalle promesse dell’idiota, la seconda perché lo eleggono, la terza perché il mezzo idiota cambia casacca e diventa idiota del tutto. Questa è democrazia? No, è una truffa. Buffoni.

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 09/12/2016 - 13:49

Ma c’è un’altra truffa; quella dell’informazione. Ieri pomeriggio le TV hanno assicurato la “diretta video” (su Tgcom, Sky e RAI news24) dal Quirinale: conduttori, ospiti in studio e inviati sul posto, mentre la telecamera inquadrava costantemente la porta dello studio di Mattarella. Tutti impegnati a raccontarci le “consultazioni minuto per minuto”. In realtà facevano i salti mortali per inventarsi qualcosa da dire perché non succedeva niente. L’unica cosa che hanno commentato gli inviati dal piazzale esterno, in quasi 2 ore di diretta, è stato l’arrivo e l’uscita dal Quirinale delle auto di Grasso, Boldrini e Napolitano i quali non hanno rilasciato alcuna dichiarazione. In studio, invece, si sbizzarrivano cercando di immaginare i possibili scenari. La “diretta delle consultazioni” è stata, quindi, solo una “diretta” dello solito stuolo di fotografi, della porta d’ingresso dello studio di Mattarella e dei due corazzieri di guardia.

Libero1

Ven, 09/12/2016 - 14:12

Le consultazioni sono il solito teatrino per prendere ancora una volta per il gli italiani.Gira e rigira alla fine mattarella riconsegnara' il governo nelle mani del raccontaballe e la sua cricca.

AH1A

Ven, 09/12/2016 - 14:57

Vorrei solo dire che chi ha votato NO, non può lamentarsi che Mattarella riceva 26 delegazioni...se fosse passato il SI, sarebbero state forse...4. Ringraziate chi ha votato NO!

Duka

Ven, 09/12/2016 - 15:12

La data delle elezioni è conseguente e direttamente proporzionale alla data in cui matura il FAMIGERATO, VERGOGNOSO, INDECOROSO, INSULTO ALLA NAZIONE DI NOME VITALIZIO. NON esistono altre ragioni VERE . Si farà melina fino a metà settembre.

Ritratto di combirio

combirio

Ven, 09/12/2016 - 15:16

Come era prevedibile da un Premier non passato dalle urne che ci ha lasciato un debito pubblico di decine di miliardi, economia al palo, decine di migliaia di glandestini con relativi costi però è riuscito a fare una riforma discutibile se non VOTATA di fatto APPROVATA DA TUTTI! Allora in questo momento critico la parola d' ordine per uscirne dovrebbe essere BUONSENSO per quanto possibile da lacci e lacciuoli legislativi. Lasciare così come è l' ITALICUM provare ad inserire il vincolo di mandato, lasciare la legge elettorale come proposta da Renzi e se possibile trasformare il Senato come Camera delle Regioni dopo averlo ridotto. Dopodichè andare al voto. Ci vuole Tanto?

bundos

Ven, 09/12/2016 - 15:31

consiglio a Silvio B.non accetti di appoggiare nessun governo,chiunque sia il premier, siamo all'opposizione e ci restiamo, non confondiamo le acque e sopratutto non confondiamoci con i PDioti

maurizio50

Ven, 09/12/2016 - 16:45

AH1A. Lei ha proporio ragione: Avrei dovuto votare Sì per approvare il governo degli imbroglioni; il governo dell'invasione africana, delle requisizioni in favore di boscimani e ottentotti; delle carte d'identità ai clandestini; del governo che fa espatriare 100.000 Italiani all'anno in cerca di lavoro e che li rimpiazza con centocinquantamila TROGLODITI, FANCAZZISTI, DESIDEROSI DI FARSI MANTENERE A VITA!! Lei mi ha fatto capire proprio bene che è più facile convincere un islamico a diventare Cristiano piuttosto che far ragionare uno di sinistra!!!!!!!!!!!

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Ven, 09/12/2016 - 16:54

Il Presidente deve decongelarsi e mandare a casa questa massa di incapaci, abusivi e voltagabbana! Deve pretendere che nell'arco di qualche settimana si rettifichi l'italicum per andare conseguentemente al voto! E' mai possibile che in Italia si commissaria tutto dai comuni, alle regioni, alla sanità, alla gestione dei terremotati...alle bocciofile e non ci sia la possibilità di comissiariare chi fa più danni ai cittadini: il governo?

AH1A

Ven, 09/12/2016 - 17:04

maurizio50, io sono di destra e vado a Messa tutte le Domeniche e le feste comandate, tu? Ho solo fatto una constatazione di fatto non basata su un tifo cieco ed ottentotto.

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 09/12/2016 - 17:24

marino.birocco Ven, 09/12/2016 - 10:59....E' imbarazzante che un sinistro, presunto intelligente, non si renda conto della banalitá del suo commento...Cosa non si fa per un po' di visibilitá...Certo il Pulitzer rimane all'orizzonte,peró da uno che crede nel sol dell'avvenire....E.A.

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Ven, 09/12/2016 - 17:25

.....AH1A sono uno di quelli che si deve ringraziare.........a proposito non vado a messa a scaldare la sedia come fanno la maggior parte dei cattolici.....detto questo le votazioni in primavera si possono tranquillamente fare

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 09/12/2016 - 17:32

Vorrei ricordare a "qualcuno" che tempo fa si faceva ancora meglio. Non si ricevevano una ventina di delegazioni, e nemmeno 4; anzi, nemmeno una. Anzi, non c'era nemmeno bisogno di fare consultazioni perché non c'erano crisi. C'era un governo che è durato un ventennio. E' anche la risposta a Renzi (ed alle sue vallette e paggetti) che continuavano a dire che la legge elettorale che garantisce la maggioranza assoluta in Parlamento a chi prende un voto in più, è fatta per sapere la sera del voto chi ha vinto e per "garantire la governabilità". La governabilità durante il ventennio era assicurata e si sapeva già chi aveva vinto, non solo la sera delle votazioni, ma anche il giorno prima di votare; e senza nemmeno bisogno di una legge elettorale. Quella sì che garantiva la governabilità. Cosa facciamo, riprendiamo la legge elettorale fascista così il ducetto di Rignano avrà un ventennio di governo stabile?

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Ven, 09/12/2016 - 17:34

Brava Meloni. Non inguaiarti col pregiudicato, ricordati quello che diceva il MSI 25-30 anni fa ........

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Ven, 09/12/2016 - 17:42

Impossibile Marzo : ci sono troppi Parlamentari che devono maturare la Pensione. Meloni scordatelo !

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Ven, 09/12/2016 - 18:25

Condivido lo statement della Meloni, intelligente chiaro e tondo!!

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Ven, 09/12/2016 - 18:26

Grande Giorgia ................

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 09/12/2016 - 18:31

Senza legge elettorale niente elezioni. Si sono incartati bene bene. Si arrangino.

ex d.c.

Ven, 09/12/2016 - 18:51

Si è candidata a sindaco di Roma sapendo benissimo di non avere nessuna opportunità. Ora chiede le elezioni, alle quali arriverebbe forse ad un 3-4%. Forse dovrebbe dare delle spiegazioni

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Ven, 09/12/2016 - 19:22

La sfilata ridicola di innumerevoli "gruppi parlamentari" dimostra il "letamaio politico" di transfughi e profittatori del momento, da cui è scaturito il potere renziano.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Ven, 09/12/2016 - 19:46

Io penso alla compianta Professoressa Gioia quando frequentavo il Liceo Scientifico che, con parole di vera Guida, ci indicava che per comprendere la Storia o gli avvenimenti, occorreva leggere la pagina di fondo dei giornali. Se andiamo a prendere le pagine di fondo della maggior parte dei giornali d'Italia, ad esclusione del Giornale, del Fatto e di Libero, conosciamo che moltissimi sono stati ingannati. Forse questi Editorialisti pensavano di corrompere il Popolo con le loro belle parole? Corrompere ha il senso di incanalare le scelte del Popolo verso un plebiscito renziano; illusione nell'illusione. Io, che sono di Forza Italia, non mi lascio incantare come i serpenti o dal pifferaio magico; osservo la realtà e vi dico anche che i Giornali della Chiesa volevano la vittoria del si. C'è qualcosa che non quadra in questa situazione e non se ne sono accorti nemmeno i Vescovi? Il Papa poi? Shalòm.

vottorio

Ven, 09/12/2016 - 19:51

la sinistra non vuole le elezioni perché perderebbe la maggioranza che Napolitano gli ha comprato con notevoli artifici e raggiri. vogliono tirare fino al 2018 sperando di vincerle con i voti dei nuovi italiani abbronzatissimi.

lorenzovan

Ven, 09/12/2016 - 20:11

quando si dice perdere contatto con la realta'...insieme..la bella e la bestia hanno meta' dei voti di renzi,...ma si sentono tanto forti da imporre agli altri di ritirarsi....

nunavut

Ven, 09/12/2016 - 20:26

@ AH1A 17:04 il suo scritto dichiarando che lei va in chiesa etc.. mi fa sorridere se ci sono persone ipocrite sono proprio quelle che vanno in chiesa ogni domenica (che io chiamo magna particole a tradimento) e poi votano un partito che abiura la nostra cultura religiosa,noti bene non ho scritto la nostra religione cattolica. Cmq. io rispetto la sua idea anche se non posso condividerla come esposta.

nunavut

Ven, 09/12/2016 - 20:30

tutte queste consulatzioni sono del tempo perso e fumo negli occhi del popolo.Loro Napo,Mattarella e Renzi hanno già deciso,resta che la loro goduria é far durare "le suspence" del dramma che sta vivendo il + bel paese del mondo !!!!!

gianni59

Ven, 09/12/2016 - 21:08

Lo stesso Sallusti ha detto stasera in tv che nessuno a parte i 5stelle vuole andare al voto. Fdi e la lega con l'attuale sistema rischiano di non entrare in parlamento e FI aspetta di sapere cosa potrà fare il suo lider.....

Una-mattina-mi-...

Ven, 09/12/2016 - 21:33

MI PIACEREBBE ESSERE UNA MOSCA... solo per sentire le puttanate che dicono

COSIMODEBARI

Ven, 09/12/2016 - 22:49

Decisamente migliore il Nencini ciclista che il Nencini politico che non ha mai pedalato, cioè sudato

esulifiscali

Sab, 10/12/2016 - 01:26

Preparate la vasellina....per l'ennesima volta...

linoalo1

Sab, 10/12/2016 - 08:11

Poveri Ignorantoni!!!Sapete cosa vuol dire andare al Voto subito??Sia Lega che F. d'Italia,resterebbero delusi perché prenderebbero meno voti del solito!!!Oggi,vincerebbero con largo margine,i tanto,da loro odiati,Grillini!!!Quindi,prima di parlare a vanvera,pensateci ed usate il Cervello!!Comunque,se anche a voi va bene Grillo,andiamo pure a votare!!!Grillo,sarà sicuramente migliore di Renzi!!!Del resto,per essere meglio di Renzi,ci vuole ben poco!!!!

Duka

Sab, 10/12/2016 - 08:15

Che Renzi debba ritirarsi mi pare il minimo ha dimostrato ampiamente il NULLA che vale in politica. E' un buon venditore di qualunque cosa , pentole, materassi, marmellate ecc. :faccia quello