Accoltella la mamma mentre l’abbraccia, arrestato adolescente

Ha accoltellato la madre che tentava di abbracciarlo per riconciliarsi dopo l’ennesimo litigio. Giovedì sera il giovane era andato a trovare la madre per fare pace, da settimane non si vedevano. Doveva essere una cena per chiarirsi, per tentare di spiegare le difficoltà di un rapporto tra una madre di 46 anni e un figlio poco più che adolescente. Invece si è sfiorata la tragedia. «Ad un tratto - ha raccontato la donna agli agenti del commissariato Celio - mi sono avvicinata per abbracciarlo, ma mentre lo stringevo a me ho sentito una fitta violenta alla schiena». Il giovane l’ha colpita così, quasi preso da un raptus. Quattro coltellate alla schiena e all’addome, in un appartamento in viale Giotto. Il giovane ha utilizzato un coltellino, di quelli con il manico in madreperla, che portava sempre con sè. Dopo l’aggressione è fuggito, e andato rintanarsi nella casa del padre, un commerciante. La donna, nonostante le profonde ferite, è riuscita a trascinarsi in strada dove è stata soccorsa da alcuni poliziotti. La vittima, che ha alcuni precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti, in un primo momento ha tentato di coprire il figlio. Agli agenti ha raccontato di essere stata aggredita in strada, da uno sconosciuto di circa 40 anni poi è stata trasportata in ospedale dove è stata sottoposta ad un lungo intervento chirurgico.
Per rintracciare i familiari e ricercare elementi utili alle indagini gli inquirenti hanno effettuato un sopralluogo nell’abitazione della donna, dove è subito emerso che le dichiarazioni della vittima non corrispondevano a quanto realmente accaduto: l’appartamento infatti è stato trovato a soqquadro e sul pavimento c’erano numerose macchie di sangue che proseguivano sul pianerottolo e sulle scale. Il fornello ancora acceso, segno della preparazione di una cena bruscamente interrotta. Appena la donna ha ripreso conoscenza ha confessato la reale dinamica di quanto avvenuto. Con il figlio i rapporti erano tesi da alcuni mesi.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.