Al galoppo

Sir Frankie Dettori annuncia il ritiro nel 2023

Il 52enne fantino italo-inglese, una delle figure più note di questo sport, ha annunciato il ritiro dalle corse nel 2023. Ha vinto le gare più famose del circuito dell'ippica, arrivando a toccare quota 3.300 vittorie

Sir Frankie Dettori annuncia il ritiro nel 2023: "Voglio fermarmi in cima"


L’annuncio che il miglior fantino di sempre si ritira e che il 2023 sarà il suo ultimo anno da jockey professionista è una notizia che stringe il cuore degli appassionati. Il mio si stringe ancor di più perché si intreccia con il sentimento dell’amicizia.

Voglio raccontare una bella storia, una storia vera, una storia che non si può dimenticare per onorare una notizia che certamente doveva arrivare ma che nessuno avrebbe mai voluto ascoltare. Era il 1992 e come tutti i sabato sera ci ritrovavamo al bar "La Borsa" di Pisa a fare l’aperitivo prima della consueta cena in uno dei tanti ristoranti della città. Il giorno seguente si correva il 102° Premio Pisa, l’evento che tutti i pisani aspettano con trepidazione ogni anno, nonché la corsa di galoppo più importante della Toscana, all’epoca classificata corsa di GR3.

I partenti davano agli ordini dello Starter la famiglia Dettori al completo, padre e figlio, Gianfranco detto "il Mostro", e il figlio Lanfranco, promettente Jockey di 21 anni. Già all’epoca ero un appassionato frequentatore di ippodromi e sale corse ma personalmente non conoscevo né il mostro e neanche il figlio, ma quella sera ebbi il piacere di conoscere quello che sarebbe diventato il numero uno assoluto del galoppo planetario, Lanfranco. A presentarmelo fu Pierfrancesco Macchi, il mio carissimo amico Checco, proprietario insieme al padre Angelo della Scuderia Azzurra, una piccola realtà ma di grande qualità

Bevemmo un paio di flut di Ferrari e ci salutammo sapendo che ci saremmo beccati all’ippodromo. Lanfranco fu molto cordiale, mi strinse la mano, bevemmo e disse che il giorno seguente sarebbe stata molto dura contro il padre: "Mi metterò dietro di lui ed arriverò secondo!". Ridemmo e felici ci salutammo. Il Premio Pisa 1992 fu vinto da Gianfranco Dettori con Worldwide figlio di Sayyaf, al secondo posto That&ll Be The Day con Lanfranco Dettori. Fu un grandissimo giorno per la città di Pisa e per il galoppo nazionale.

Trent’anni dopo, Lanfranco è tornato a Pisa a vincere il suo primo ed unico Premio Pisa con Il Grande Gatsby, non l’ho incontrato perché il nostro carissimo amico Pierfrancesco ci ha lasciato molto prematuramente, alcuni anni fa. Che altro posso aggiungere dopo quel magico incontro, solamente che Lanfranco è diventato Frankie per il mondo intero, che è stato nominato baronetto dall’eterna Regina Elisabetta II per le sue gesta sportive ma non solo. E quando il 13 novembre, con la giubba di Ribot, la giubba bianca con la croce di Sant’Andrea rossa ha vinto con Tempesti il Premio Federico Tesio, tutto il popolo italiano ha gioito come ai bei tempi ed anch’io mi sono unito a quella immensa gioia.

Lanfranco Frankie Dettori

Lanfranco Dettori, il fantino che ha vinto "solamente" 294 corse di GR1, tra cui 7 volte “King George VI and Queen Elizabeth Stakes” con Lammtarra (1995), Swain (1998), Daylami (1999), Doyen (2004), Enable (2017, 2019 e 2020); 6 volte “Prix de l'Arc de Triomphe” con Lammtarra (1995), Sakhee (2001), Marienbard (2002), Golden Horn (2015), Enable (2017 e 2018); 1 volta “Breeders' Cup Classic” con Raven's Pass (2008); 4 volte “Dubai World Cup” con Dubai Millennium (2000), Moon Ballad (2003), Electrocutionist (2006), Country Grammer (2022); 3 volte “Japan Cup” - Singspiel (1996), Falbrav (2002), Alkaased (2005) e che ha vinto in tutto il resto del mondo e forse anche un po’ più in là.

Il 2023 gli riserverà ancora delle grandi vittorie e tutti noi lo seguiremo come abbiamo sempre fatto. E se il padre era detto il Mostro, lui è l’extraterrestre ineguagliabile. Posso solo sperare di rivederlo nella mia città a vincere il suo secondo ed ultimo Premio Pisa. Grazie Lanfranco ed ancora buon compleanno, visto che soli tre giorni fa hai festeggiato i tuoi primi 52 anni.

Lanfranco Frankie Dettori

Commenti