Altro consulente per la Regione

Ancora un incarico esterno, una sorta di consulenza, per un lavoro che ben potrebbero svolgere dipendenti della Regione. Il consigliere del Pdl Gianni Plinio ha presentato un’interpellanza al presidente della Regione Claudio Burlando per chiedere la revoca della delibera della giunta con cui si intende affidare ad una professionista esterna un incarico di consulenza relativo ad un progetto comunitario denominato «Italia-Francia Marittimo 2007-2013» per un importo di spesa di 65.435 euro.
«È l’ennesimo spreco di pubblico denaro - afferma Plinio. A chiacchiere la giunta Burlando dice di voler eliminare le consulenze ma, nei fatti, avviene l’esatto contrario. Non è consentibile affidare, con un esborso di oltre 65mila euro nel corso di 18 mesi, un incarico esterno per espletare tutta una serie di incombenze che potrebbero essere tranquillamente svolte da personale interno all’Ente a costo zero». «In un frangente economico come l’attuale in cui sono richiesti pesanti sacrifici a tutti i cittadini liguri e in modo particolare a quelli più indigenti - conclude il consigliere regionale - sarebbe opportuno che la giunta di centro-sinistra affidasse meno consulenze inutili e risparmiasse di più».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti