Gli attori Tv Ferilli, Zingaretti Bova e Amendola i più pagati

Luca Zingaretti è tra gli attori più pagati della tv, con Raoul Bova, Sabrina Ferilli, Lino Banfi e Claudio Amendola, secondo quanto emerge dall’inchiesta di «Tv Sorrisi e Canzoni» in edicola oggi. «Luca Zingaretti prende tra i 200 e 300mila euro a film. Un compenso quasi inferiore ad altri se si considera quanto renda Montalbano: a livello pubblicitario tra messe in onda e repliche la Rai ha guadagnato 150 milioni di euro. E poi ci sono anche attori italiani che costano più di lui» dice Carlo degli Esposti, produttore della fiction tratta dai romanzi di Camilleri. «In generale nel fissare i cachet degli attori vige la regola di mercato: quanto più mi fai incassare in termini di ascolti e pubblicità tanto più ti pago», sintetizza l’agente Giancarlo De Simone. I nomi dei Paperoni coincidono con quelli più amati dal pubblico, da Raoul Bova a Sabrina Ferilli, da Lino Banfi a Claudio Amendola. Per una miniserie di eccellenza una star può prendere oltre 400mila euro. Discorso diverso per la lunga serialità: un attore medio è pagato sui 50 o 60mila euro a puntata. Cifre comunque destinate a ridursi con la crisi visto che Rai e Mediaset hanno tagliato del 20% i loro budget. Lorenzo Flaherty è uno dei pochi che dice apertamente quando guadagna: «Per i Ris prendevo 800mila euro. Per un film tv da 80 a 150mila».
Oltreoceano si viaggia su ben altre cifre: Kiefer Sutherland, l’agente Jack Bauer in «24», si porta a casa oltre 13 milioni di dollari a stagione, mentre tra i protagonisti di sitcom il più ricco è Charlie Sheen di «Due uomini e mezzo» (14,6 milioni di euro a stagione).

Commenti